Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il Nuovo Melangolo: Nugae

Il Conde

di Claudio Magris

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 51

Il naufragio, l'amore, la solitudine, un inquietante malinteso, una polena restituita dal mare, l'ombra dell'insondabile Conde
5,16

Il padiglione sulle dune

di Stevenson Robert L.

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 112

Il padiglione sulle dune è innanzitutto la storia di una misantropia: una misantropia giovanile, fatta d'autosufficienza e sel
5,68

Per non dimenticare. Tre racconti

di Israil M. Metter

editore: Il Nuovo Melangolo

Il volume raccoglie tre racconti di Metter, pubblicati tra gli anni '60 e '70: Rjabov e Kozin; Il regalo e La madre. Scritti in uno stile che alterna ironia e commozione, la narrazione ruota attorno a vicende quotidiane, apparentemente banali: un uomo alla ricerca di risposte dall'accusatore del padre; le peripezie di un'anziana donna di un villaggio agricolo; le difficoltà burocratiche che si frappongono al semplice desiderio di un uomo anziano, di donare i costumi di scena della moglie, un'attrice ormai scomparsa, al teatro della sua cittadina. Intorno a queste figure si delinea la vita dolente e accorata di un'umanità che pur umiliata e offesa, talvolta degradata, non ha smesso di coltivare affetti e desideri.
5,68

Le voci del torrente

di Sherwood Anderson

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 65

"Sherwood Anderson è stato il padre di tutti i miei libri", disse William Faulkner. E il coro di approvazioni comprende Hemingway, Fitzgerald, Henry Miller e molti altri grandi. Sherwood Anderson in effetti rinnovò la letteratura americana negli anni Venti e il suo influsso, attraverso Hemingway, dura ancora oggi. In questo magistrale racconto, "Le voci del torrente", lo scrittore affronta il tema del denaro e del rapporto tra qualità espressiva e vendibilità dell'opera d'arte. Quanto deve sacrificare l'autore per andare incontro ai gusti del pubblico? Fece bene una generazione di scrittori a vendersi a Hollywood? Anderson, in forma narrativa, affronta la questione con voce vibrante e con un tono intensamente emotivo.
8,00

Filosofia della danza

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 101

"La danza è una forma originaria dell'esserci umano... e al tempo stesso una forma originaria dell'essere in generale... è la verità e al tempo stesso la giustificazione dell'essere stesso del mondo, la più inconfutabile ed eterna di tutte le teodicee. Non insegna nulla, non discute nulla - incede maestosamente, e con questo incedere maestoso porta alla luce il fondamento di ogni cosa: non volontà e potenza, non angoscia e pena, non tutto ciò che vuole imporsi all'esistenza, ma ciò che è eternamente signore di sé e divino. La danza è la verità di ciò che è, ma, nel modo più immediato, la verità di ciò che vive". (W. F. Otto)
8,00

L'atelier di Alberto Giacometti

di Jean Genet

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 64

5,16

Il diritto di morire

di Hans Jonas

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 88

8,00

Stelle & stellette

di Umberto Eco

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 72

5,16

Dalle ceneri

di Tahar Ben Jelloun

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 72

5,16

Fosforo

di Vasilij Grossman

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 96

5,16

I roghi dei libri

di Leo Löwenthal

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 64

5,16

L'arte di far debiti

di Ymbert Jacques G.

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 104

5,16

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento