Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Il Nuovo Melangolo: Opera

L'ideologia razzista. Genesi e linguaggio attuale

di Colette Guillaumin

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 300

Un classico di una studiosa femminista che ha rivoluzionato la lettura dei fenomeni razzisti come pratiche di abiezione
22,00

Gloria di Dio e gloria degli uomini nelle tradizioni cristiane. Problemi e rappresentazioni

di I. Adinolfi

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 226

"Fu vera gloria?", si chiede Alessandro Manzoni a proposito della vita di Napoleone, pur sapendo che Dio "volle in lui / Del c
18,00

Tiresia contro Edipo. Vite di un intellettuale disorganico

di Mario Perniola

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 428

"Uscimmo dall'albergo in gran fretta: dopo di che fu presa da un attacco d'asma molto forte
28,00

Etica del filosofare. Frammenti ironici

di Angelo Campodonico

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 222

Siamo abituati a pensare la filosofia come discorso accademico che indaga il pensiero di questo o quell'autore, ma la filosofi
22,00

Sessistenza

di Jean-Luc Nancy

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 143

Io = sesso
15,00

L'essere e/o il male

di Angelino Carlo

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 178

Una raccolta dei più importanti scritti del filosofo Carlo Angelino, traduttore di Heidegger e studioso di filosofia tedesca d
25,00

Fichte e la compiuta peccaminosità. Filosofia della storia e critica del presente nei «Grundzüge»

di Diego Fusaro

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 345

Scopo del presente studio monografico è un'analisi storicofilosofica dei principali nuclei teorici della filososofia della sto
32,00

Fare i conti con il negativo. Kant, Hegel e la critica dell'ideologia

di Zizek Slavoj

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 304

Chiedersi 'Lacan è uno dei nuovi sofisti postmoderni?' significa porre una domanda che va ben al di là di una noiosa discussio
24,00

La visione di parallasse

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 564

Il problema principale è che la 'legge' base del materialismo dialettico, la lotta tra gli opposti, è stata colonizzata/offusc
36,00

Martin Heidegger trent'anni dopo

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 316

Il volume raccoglie le relazioni tenute in occasione del convegno "Martin Heidegger treni'anni dopo", svoltosi a Bologna nei giorni 13-15 dicembre 2006 e organizzato dal Dipartimento di Filosofia dell'Università di Bologna e dal Centro Italo-Tedesco di Villa Vigoni, con il patrocinio dell'AISE (Associazione Italiana degli Studiosi di Estetica). L'occasione del trentennale della morte di Heidegger (26 maggio 1976) ha fornito lo spunto per una riflessione che si è tuttavia tenuta lontana dalla tentazione di un bilancio, articolandosi piuttosto secondo le molteplici prospettive aperte dal pensiero heideggeriano: dal versante fenomenologico-ontologico al piano della riflessione etica, della filosofia del linguaggio e dell'estetica, fino all'analisi dei rapporti di Heidegger con i pensatori della tradizione europea.
30,00

La difesa europea

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 205

"L'Europa integrata, nata essa stessa da un pacifico patto multilaterale, priva di ambizioni imperiali, ma ricca di esperienza
25,00

Hannah Arendt. Filosofia e totalitarismo

editore: Il Nuovo Melangolo

pagine: 260

Caratteristica peculiare dell'approccio arendtiano all'interpretazione dell'esperimento totalitario - di cui i campi di concentramento sono l'"istituzione centrale" - è la "cristallizzazione" storica di due elementi strutturali che troviamo alle origini della Grande Tradizione occidentale: da un lato la metamorfosi della politica in biopolitica; dall'altro la perdita della concezione del potere come dynamis e come spazio del tra a favore della razionalità onnipervasiva dell'homo faber. Dentro tale cornice si dipana il fil rouge che lega i saggi contenuti in questo volume: alcuni di essi ruotano intorno alla "teoria politica del giudizio" proposta da Hannah Arendt, relativa a quale forma etico-politica assuma l'atto prettamente umano del giudicare quando l'oggetto del giudizio sono esseri umani o azioni che sembrano aver perso del tutto ogni connotazione "umana"; gli altri esplorano il suo ardito tentativo di "ripensare il totalitarismo", sia in riferimento ai terrificanti e per tanti versi inconcepibili eventi che hanno marchiato indelebilmente il secolo scorso, sia applicando le categorie interpretative dell'ermeneutica arendtiana del totalitarismo alla contemporaneità e alle perverse dinamiche politiche del presente.
28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.