Il tuo browser non supporta JavaScript!

Politica

Padri dell'Europa. Sette brevi ritratti

di Claudio G. Anta

editore: Mondadori bruno

pagine: 157

È finito il secondo conflitto mondiale e il vecchio continente ha vissuto l'esperienza dei regimi totalitari: in tale contesto storico i padri fondatori dell'Europa (Jean Monnet, Robert Schuman, Konrad Adenauer, Alcide De Gasperi, Paul-Henri Spaak e, in tempi più recenti, Altiero Spinelli e Jacques Delors) hanno cercato ogni soluzione atta a favorire la pace attraverso il superamento degli egoismi nazionali. In questo volume Anta offre un loro breve ritratto.
16,00

La fantasia come necessità. I radicali: provocatori qualunquisti o visionari consapevoli?

di Alessandro Di Tizio

editore: Lindau

pagine: 168

Con questo libro Alessandro Di Tizio, militante radicale, risponde ai numerosi pregiudizi ed equivoci che circondano il partito di Emma Bonino e le sue numerose campagne, e fa luce sulla più autentica peculiarità dei radicali, il perseguimento di grandi obiettivi culturali e sociali con mezzi ridotti, l'invenzione di un modello di azione politica inedito nel panorama italiano. La fantasia come necessità, celebre slogan pannelliano, racconta i successi e i fallimenti, le grandi intuizioni e le cocenti delusioni, i personaggi e i simboli di un partito-movimento unico, più volte sull'orlo dello scioglimento eppure da cinquant'anni capace di essere forza modernizzatrice, in sintonia come poche altre con la società civile italiana.
16,50

All'ombra del dittatore grasso. La Corea del Nord e il peso di Kim Jong-il

di Michael Breen

editore: Isbn Edizioni

pagine: 205

Per riconoscere la Corea del Nord basta guardare il mondo dall'alto. La linea del 38° parallelo traccia un confine tra una sequenza indistinta di luci e il buio più assoluto. Michael Breen, inviato del Washington Post, si cala in questo buio per raccontare la dittatura comunista coreana e il suo dittatore, Kim Jong-il, "l'unico uomo grasso di Pyongyang". Il risultato è il ritratto di una nazione isolata, schiacciata dal culto del capo e assediata da mille statue del dittatore davanti a cui, nei giorni di festa, il bravo nordcoreano ama farsi fotografare. Il viaggio in un paese fermo a cinquant'anni fa, non globalizzato, eppure inaspettatamente simile all'Occidente paranoico del dopo 11 settembre.
14,50

Disegno della storia d'Europa dal 1789 al 1989

di Romano Sergio

editore: Tea

pagine: 246

I protagonisti di questo libro sono i rivolgimenti del 1989 nell'Europa dell'Est e la dissoluzione dello Stato sovietico
9,00

Tempo e potere. Tragitti di democrazia costituente

di Stefania Mazzone

editore: Selene

pagine: 159

"Un libro solido, originale, che rimette insieme un lavoro di ricerca precedentemente sviluppatosi attorno a tesi innovative (
12,00

La mia guerra all'indifferenza

di Jean-Sélim Kanaan

editore: Tropea

pagine: 221

Con una madre francese e protestante, un padre egiziano cristiano ortodosso e una formazione cosmopolita, Jean-Sélim Kanaan incarnava per nascita l'incontro tra due mondi che i più recenti eventi di cronaca fanno apparire inconciliabili. Figlio di un diplomatico, fin da giovanissimo Kanaan ha voluto impegnarsi nel campo del volontariato proprio dove i conflitti erano più violenti. Seguendo le orme del padre, è in seguito entrato nell'Onu, constatando limiti e incapacità nella gestione dei fondi e la mancata capacità decisionale di un'organizzazione tanto importante. È morto in un attentato a Baghdad nel 2003.
14,00

Buongiorno Asia. I nuovi giganti e la crisi dell'unilateralismo americano

di Claudio Landi

editore: Vallecchi

pagine: 320

L'attuale crisi internazionale è ricondotta dai media a un presunto "scontro di civiltà" nel quale si vedrebbe contrapposto un "Oriente", rappresentato dall'Islam, a un "Occidente" che comprenderebbe Stati Uniti ed Europa. Questa semplificazione esclude tutto il resto del mondo. Dove si collocano in questo scenario il Sud America, l'Africa e l'Asia? Nella porzione di globo che va dall'Afghanistan al Giappone si stanno delineando soluzioni politiche inedite che sembrano ribaltare schemi vecchi di un secolo. La pubblicistica e la politica europee ignorano quello che avviene a est dell'Iraq. Questo studio analizza i movimenti in corso in Oriente, teatro di uno sviluppo economico e commerciale destinato a ridisegnare gli assetti politici planetari.
20,00

Nell'orto dei diritti. Costruire insieme alle bambine e ai bambini rispetto e cittadinanza

editore: Franco Angeli

pagine: 152

Cosa vuol dire consentire al bambino di discutere con gli adulti per "convenire" i principi fondamentali dello stare insieme? Questo volume, che raccoglie le voci di insegnanti, animatori, ricercatori, amministratori, nasce da una riflessione critica sugli insegnamenti che coinvolgono la libertà e l'interiorità dell'uomo. Il diritto viene appreso nell'azione e affermato nel dialogo reciproco fra bambini e adulti; coinvolge gli ente locali, la scuola e genera molteplici percorsi di ricerca che interessano la riappropriazione e la riprogettazione dei luoghi di vita dei minori, la possibilità di esprimersi in quanto soggetti comunicanti e di crescere ricercando le proprie verità, l'autostima e la difesa da ogni tipo di molestia.
20,00

Cose Di Cosa Nostra

di Falcone Giovanni; Padovani Mar

editore: Rizzoli

La penna e` quella della giornalista francese marcelle padovani, ma la voce narrante e` quella di giovanni falcone
7,90

Sudditi. Manifesto contro la democrazia

di Massimo Fini

editore: Marsilio

pagine: 147

Per la nostra cultura la democrazia è "il migliore dei sistemi possibili", un valore così universale che l'Occidente si ritiene in dovere di esportare, anche con la forza, presso popolazioni che hanno storia, vissuti e istituzioni completamente diversi. Fini demolisce questa radicata convinzione. Il suo attacco però non segue le linee né della critica di sinistra, che addebita alla democrazia liberale di non aver realizzato l'uguaglianza sociale, né di destra che la bolla come governo dei mediocri. La "democrazia reale" è un regime di minoranze organizzate, di oligarchie politiche economiche e criminali che schiaccia e asservisce l'individuo, già frustrato e reso anonimo dal meccanismo produttivo di cui la democrazia è l'involucro legittimante.
9,00

Colpirne uno educarne cento

La storia di Guido Rossa

di Feliziani Giancarlo

editore: Limina

Perché via Fracchia? Perché il 24 gennaio del '79 a Genova le Br decidono di giustiziare "la spia Guido Rossa" nella strada do
13,50

La magia e il potere. L'esoterismo nella politica occidentale

di Giorgio Galli

editore: Lindau

pagine: 432

Il rapporto tra cultura politica e cultura esoterica non è stato spezzato dalla rivoluzione scientifica del XIX secolo
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.