Il tuo browser non supporta JavaScript!

Politica

Stupid white men

di Moore Michael

editore: Mondadori

pagine: 311

Ricevendo l'Oscar 2003 per "Bowling a Columbine" Michael Moore ha pronunciato un discorso fortemente polemico nei confronti de
9,50

Il bisogno di patria

di Barberis Walter

editore: Einaudi

pagine: 137

L'Italia è una comunità nazionale leggera: ha scarso senso civico e non si riconosce in interessi generali
7,00

Il conflitto arabo-israeliano

di Thomas G. Fraser

editore: Il mulino

pagine: 210

Da oltre mezzo secolo, da quando nel 1948 in Palestina fu creato lo stato di Israele, il Medio Oriente è una delle zone di tensione permanente nello scacchiere internazionale; una condizione che sfocia in conflitto aperto a intervalli quasi regolari. Nel 1993, la stretta di mano fra Rabin e Arafat pareva aver aperto una nuova epoca avviando infine un processo di pace: quell'evento oggi è lontanissimo e soprattutto dimenticato. Questa seconda edizione, aggiornata agli eventi degli ultimi due anni, percorre le tappe di questa storia accidentata e dolorosa, tratteggiando il complesso di ragioni che portarono alla decisione di dar vita a Israele e la serie di eventi che hanno disegnato il grafico delle relazioni arabo-israeliane dal 1948 a oggi.
12,00

L'altro Islam

Un viaggio nella terra degli Sciiti

di Gruber Lilli

editore: Rizzoli

pagine: 312

Al centro di questa indagine è il confronto fra gli Stati Uniti e la comunità maggioritaria in Iraq, gli sciiti
16,50

Assalto alla stampa. Controllare i media per governare l'opinione pubblica

di Mastellarini Gabriele

editore: Dedalo

pagine: 191

Il controllo dei mezzi di comunicazione, la creazione di un impero editoriale, l'emarginazione dei giornalisti scomodi
16,00

Ripensare la terza via

 

editore: Marsilio

pagine: 253

Scritto da politologi e economisti membri del parlamento di Spagna, Francia, Svezia, Inghilterra, Germania, Italia, questo sag
12,00

La globalizzazione dei diritti

Il contributo dell'Europa dal mercato ai valori

di Flick Giovanni M.

editore: Piemme

pagine: 159

Si può cogliere un percorso in queste riflessioni ad alta voce che muovono dal drammatico risveglio dell'11 settembre 2001, un
12,90

Colpirne uno educarne cento

La storia di Guido Rossa

di Feliziani Giancarlo

editore: Limina

Perché via Fracchia? Perché il 24 gennaio del '79 a Genova le Br decidono di giustiziare "la spia Guido Rossa" nella strada do
13,50

L'impero d'Occidente

La storia ritorna

di Baget Bozzo Gianni

editore: Lindau

pagine: 128

Quando è nata la nozione di Occidente? Come si è modificata nel corso dei secoli? Qual è stato e qual è il suo rapporto con la
11,50

L'ossessione antiamericana

di Revel Jean-François

editore: Lindau

pagine: 288

L'America è da sempre il paese più criticato al mondo
23,00

Lo Stato delle masse. La minaccia della società senza classi

di Emil Lederer

editore: Mondadori bruno

pagine: 208

Il volume fu pubblicato a New York nel 1940, un anno dopo la morte improvvisa del suo autore. L'ultima e unica opera sistematica di Emil Lederer sullo Stato totalitario riflette le conoscenze e le esperienze da lui accumulate in una vita di studioso delle classi sociali, di economista, di militante dei sindacati nella Repubblica di Weimar e di esule in fuga dal nazismo. Il libro definisce lo Stato "totalitario" (una definizione che mira a includere non solo la Germania e l'Italia, ma anche la Russia bolscevica) come un sistema politico "moderno", la cui novità deriva dall'avere scientemente distrutto la struttura sociale precedente, basata sull'esistenza delle classi e dei gruppi, sostituendola con "lo Stato delle masse".
20,00

Propaganda e comunicazione politica. Storia e trasformazioni nell'età contemporanea

editore: Mondadori bruno

pagine: 333

Una storia dei linguaggi della politica (scritti, verbali, per immagini) e delle loro trasformazioni tra gli ultimi decenni del XIX secolo a tutto il Novecento. È una vicenda che si snoda attraverso i principali momenti di crisi e di transizione, nella mutevole correlazione tra forme di organizzazione del consenso e processi di legittimazione delle culture politiche, analizzata in alcuni dei principali paesi europei e in Italia, dove le forme tradizionali della propaganda interagiscono con i mezzi della comunicazione di massa. Emergono la "circolarità" dei linguaggi politici oltre le aree di influenza ideologica e la loro reciproca contaminazione, in una riflessione che contempla il peso dell'eredità e l'assimilazione del modello americano.
23,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.