Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Scienze della Formazione

Se Questo E` Un Uomo

di Levi primo

editore: Einaudi scolastica

13,20

L'immagine della famiglia nella letteratura italiana dell'Ottocento e del Novecento. Percorsi didattici nella scuola dell'infanzia e primaria

editore: Vannini

pagine: 164

Il tema della famiglia è affascinante e insidioso. La sua popolarità ha determinato il fiorire di una vasta letteratura e un ventaglio di significati che si sono modificati nel tempo. Nelle pagine di questo testo l'immagine della famiglia è ricostruita in modo circoscritto, nella letteratura italiana, e in un periodo limitato, l'Ottocento e il Novecento. E in molti casi la letteratura, più ancora della psicologia e della pedagogia, rende straordinariamente bene l'atmosfera di un momento, di una situazione, di una relazione in seno ad un gruppo, grande o piccolo che sia.
16,00

Dizionario della comunicazione

 

editore: Carocci

pagine: 1302

Il "Dizionario" è concepito come sussidio didattico per gli studenti universitari ma anche come valido supporto informativo e
115,00

Sociologia dello spazio, dell'ambiente e del territorio

editore: Franco Angeli

pagine: 304

Spazio e ambiente sono oggetti d'interesse relativamente recenti per la disciplina sociologica, a dispetto della possibilità d
24,50

Culture dell'immagine, valori, educazione

editore: EDUCatt Università Cattolica

pagine: 304

16,00

Le straordinarie avventure di Caterina

di Morante Elsa

editore: Einaudi

pagine: 106

EIsa Morante non frequentò la scuola elementare e imparò da sola a leggere e scrivere
9,50

Screen Generation

Gli adolescenti e le prospettive dell'educazione nell'età dei media digitali

di Pier Cesare Rivoltella

editore: Vita e pensiero

pagine: 296

Quali trasformazioni comportano i nuovi media, da Internet al telefono cellulare, sul paesaggio della nostra cultura? Quali nuovi usi individuali e sociali promuovono? In particolare, che posto occupano nella vita delle giovani generazioni e come interpellano l’educazione che di esse deve occuparsi? Sono alcune delle domande alle quali questo libro prova a rispondere indagando valori e comportamenti degli adolescenti italiani in relazione ai contesti della scuola e della famiglia, nel quadro più ampio di una ricerca europea (Mediappro; in Internet: http://www.Mediappro.org) che ha coinvolto università e centri di ricerca di dieci Paesi. L’indagine aveva un duplice obiettivo: da una parte, verificare i consumi culturali degli adolescenti in ordine ai personal media, in modo particolare Internet, i videogiochi e il telefono cellulare; dall’altra, individuare alcune linee per l’intervento educativo da suggerire alle famiglie e alla scuola. Il lavoro è stato condotto attraverso la somministrazione di un questionario e l’adozione di strumenti qualitativi: interviste in profondità, analisi del disegno, focus group (tutti i materiali di ricerca sono disponibili in Internet, URL: http://omero.unicatt.it/ricerca/mediappro). Il risultato dell’indagine interpella con forza le proposte della Media Education. Gli adolescenti intervistati invitano gli adulti a non considerare la Rete e i nuovi media solo in termini negativi e censori, ma in relazione alle loro potenzialità espressive. Le loro risposte chiedono anche agli educatori – genitori e insegnanti anzitutto – di sviluppare competenze specifiche per essere in grado di accompagnarli nella pratica mediale, non tanto dal punto di vista delle abilità tecniche – che i ragazzi sanno acquisire da soli – quanto nella ricerca di un utilizzo sempre più critico e consapevole.
20,00

Comunicazione interculturale. Il punto di vista psicologico-sociale

di Angelica Mucchi Faina

editore: Laterza

pagine: 132

Il volume affronta il tema della comunicazione interculturale nella prospettiva psicosociale articolandosi in due parti. La prima parte è dedicata ai processi cognitivi e motivazionali che entrano in gioco nelle relazioni tra gruppi e alle possibili differenze culturali che emergono nel modo di affrontarli. Nella seconda parte vengono presi in considerazione gli aspetti relativi al contesto, alla relazione e al comportamento di comunicazione. Sulla base del lavoro di alcuni tra i più noti psicologi sociali emerge con chiarezza come la distanza sociale tra il proprio gruppo e il gruppo esterno influenzi le modalità dello scambio comunicativo, intrecciandosi con la tipologia di relazione che lega i due gruppi: una relazione di tipo competitivo può generare incomprensione e difficoltà comunicative anche tra gruppi che condividono molti aspetti culturali.
15,00

L'età moderna. Dalla scoperta dell'America alla Restaurazione

editore: Laterza

pagine: 389

Francesco Benigno, ordinario di Storia moderna, è preside della Facoltà di Scienze della comunicazione dell'Università degli S
22,00

Psicologia sociale dei gruppi

di Rupert Brown

editore: Il mulino

pagine: 380

31,00

Psicologia dell'apprendimento multimediale. E-learning e nuove tecnologie

editore: Il mulino

pagine: 184

Questo volume analizza l'apprendimento multimediale nelle sue componenti cognitive, metacognitive e emotivo-motivazionali, proponendo un modello teorico comprensivo delle diverse variabili e delle loro relazioni. Qual è il ruolo svolto da attenzione, memoria, motivazione ed emozioni nell'apprendimento multimediale e fino a che punto queste variabili possono facilitarlo o impedirlo? A tali interrogativi gli autori forniscono una chiave di lettura dell'apprendimento multimediale centrata sulle conoscenze, competenze e atteggiamenti del soggetto che apprende. Il volume può offrire utili spunti operativi e di riflessione a insegnanti, psicologi e professionisti che operano nell'ambito dell'educazione e della comunicazione.
16,00

Storia del gallo Sebastiano

di Ada Gobetti

editore: FARA

pagine: 160

13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.