Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mondadori: Oscar classici moderni

Nessuno scrive al colonnello

di Gabriel García Márquez

editore: Mondadori

pagine: 76

Considerata per ritmo e misura, per densità e asciuttezza di stile la prosa più riuscita del giovane García Márquez, Nessuno s
11,50

Camera con vista

di Edward Morgan Forster

editore: Mondadori

pagine: 280

Lucy Honeychurch, una giovane inglese attenta alle convenzioni sociali della borghesia vittoriana ma costretta a fare i conti
13,00

La lunga marcia. La corsa suicida

di William Styron

editore: Mondadori

pagine: 266

13,00

Il castello. Ediz. integrata con varianti e frammenti

di Kafka Franz

editore: Mondadori

pagine: XIV-348

In una gelida sera d'inverno l'agrimensore K
10,00
10,50

La califfa

di Alberto Bevilacqua

editore: Mondadori

pagine: 280

La storia delle passioni e della ribellione di una donna bella, autentica e fiera, sullo sfondo di una città - Parma - e del s
9,00

Il grande amico

di Henri Alain-Fournier

editore: Mondadori

pagine: 226

Un'atmosfera incantata, sospesa tra la realtà e il sogno, tra l'avventura e la favola costituisce il fascino unico del «Grande
9,00

Aden Arabia

di Paul Nizan

editore: Mondadori

6,20

Il fu Mattia Pascal

di Luigi Pirandello

editore: Mondadori

pagine: 255

Il romanzo, pubblicato nel 1904, narra la storia di un timido provinciale, Mattia Pascal, che si allontana di casa dopo una de
6,20

Le avventure del bravo soldato Svejk nella grande guerra

di Jaroslav Hasek

editore: Mondadori

pagine: 894

Quando nel 1921 inizia a lavorare a quello che sarà il suo capolavoro Jaroslav Hasek ha alle spalle cinque anni di vita milita
19,00

Ulisse

di James Joyce

editore: Mondadori

pagine: 972

È il racconto degli avvenimenti vissuti nel corso di una giornata da Leopold Bloom e Stephen Dedalus a Dublino, in un vagabond
19,00

Alla ricerca del tempo perduto

di Marcel Proust

editore: Mondadori

pagine: 2075

"La qualità di Proust" scriveva Virginia Woolf "è l'unione dell'estrema sensibilità con l'estrema tenacia. E resistente come il filo per suture ed evanescente come la polvere d'oro di una farfalla." Su questa sensibilità e su questa tenacia, e su molto altro ancora, è costruito il fascino della "Recherche", colossale romanzo-mondo - l'unico che l'autore abbia dato alle stampe - frutto di quindici anni di tormentata gestazione. Usciti a partire dal 1913, i sette libri che compongono, in un tutto unitario, la "Recherche" esplorano una moltitudine di temi: il senso del tempo, la memoria, il sogno, l'abitudine, il desiderio. E poi ancora la gelosia, il rapporto tra arte e realtà, l'interagire di rituali ed emozioni. Memorabili i personaggi che il lettore incontra tra queste pagine, dal Narratore, figura dai fortissimi tratti autobiografici, alle donne da lui amate, Gilberte e Albertine, fino a Odette e Swann, Bloch, Françoise, il barone di Charlus e la duchessa di Guermantes. Attorno al tema della memoria involontaria, le cosiddette "intermittenze del cuore" della celeberrima scena della madeleine, vive tutta la società francese dei decenni a cavallo del Novecento, quelli della vita di Proust, dalla sconfitta di Sedan agli anni delle avanguardie, passando per l'affaire Dreyfus e la Grande Guerra.
32,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.