Il tuo browser non supporta JavaScript!

Piano B: La mala parte

L'arte di vivere

di Mohandas Karamchand Gandhi

editore: Piano B

pagine: 154

"L'arte di vivere" è una vera e propria guida pratica al mestiere di vivere, una sorta di compendio dei grandi insegnamenti de
13,00

Fiabe e leggende

di Hermann Hesse

editore: Piano B

pagine: 192

"Alla fine il Signore Iddio ebbe misericordia e pose fine lui stesso ai giorni dell'uomo, che si erano conclusi con la sanguin
13,00

Propaganda. L'arte di manipolare l'opinione pubblica

di Edward L. Bernays

editore: Piano B

pagine: 150

"Propaganda
11,50

Autobiografia di un genio. Lettere, pensieri, diari

di Ludwig van Beethoven

editore: Piano B

pagine: 160

"Autobiografia di un genio" è un'antologia originale di lettere e pensieri di Ludwig van Beethoven a cura di Michele Porzio, m
14,00

Masscult e midcult

di Dwight Macdonald

editore: Piano B

pagine: 141

Oggi la Cultura Alta non è più minacciata dal Masscult, quanto da quell'ibrido nato dai rapporti contro natura che la Cultura
14,00

Il trionfo della stupidità

di Bertrand Russell

editore: Piano B

Il trionfo della stupidità raccoglie oltre settanta articoli brevi scritti tra il 1930 e il 1935, per la sezione culturale del
14,00

Diventa ciò che sei

di Alan W. Watts

editore: Piano B

pagine: 168

Manuale di saggezza, trattato psicologico, breviario zen, "Diventa ciò che sei" racchiude al suo interno diverse chiavi di let
14,50

Il declino dell'uomo

di Konrad Lorenz

editore: Piano B

pagine: 232

Il declino dell'uomo, scritto nel 1983, è l'opera di Lorenz maggiormente incentrata sulle problematiche del nostro tempo
16,00

Camminare e altri passi scelti

di Thoreau Henry D.

editore: Piano B

pagine: 136

Camminare e altri passi scelti è una selezione di scritti di Henry David Thoreau, impreziosita dall'introduzione del filosofo
14,00

Sul tempo perso a perdere tempo. I ripensamenti oziosi di un ozioso

di Jerome K. Jerome

editore: Piano B

pagine: 224

"Sul tempo perso a perdere tempo. I ripensamenti oziosi di un ozioso" è un'opera di Jerome K. Jerome inedita in Italia. È l'ideale seguito de "I pensieri oziosi di un ozioso", sempre pubblicati da Piano B, e Jerome lo diede alle stampe dopo il grande successo del primo volume, che affermò lo scrittore sulla scena letteraria inglese ed europea. Questo ideale proseguimento attinge alla stessa vena umoristica, per mettere in ridicolo o semplicemente descrivere episodi della sua vita e la società a lui contemporanea. Ma è anche un'opera di un Jerome più maturo, di quindici anni più vecchio, che ogni tanto si sofferma a riflettere sul senso della vita e sull'esperienza di "essere umani", accantonando per un attimo la sua ironia. Un'opera completa, dalle molte sfaccettature e registri stilistici, piena di grande talento letterario e artistico. "Sul tempo perso a pensarci due volte", "Sull'arte del decidersi", "Sullo svantaggio di non ottenere ciò che si desidera", sono solo alcuni dei titoli fra i quattordici saggi che costituiscono il volume.
15,00

Storia della mia vita. Autobiografia di un guerriero

di Geronimo

editore: Piano B

pagine: 200

"Storia della mia vita" è l'autobiografia di Geronimo, il grande capo Apache, uno dei documenti più straordinari riguardanti la storia dei nativi americani. Geronimo è stato il leader spirituale e intellettuale degli indiani d'America, e per più di 25 anni difese strenuamente la sua terra, il West, dalle mire espansionistiche del governo statunitense. Stremato e decimato, il popolo Apache si arrese ai soldati americani solo nel 1886. Due decenni più tardi, mentre viveva come un prigioniero di guerra nella riserva federale di Fort Sill, con l'aiuto di un interprete decise di raccontare la sua vita avventurosa, e S.M. Barrett, un sovrintendente scolastico dell'Oklahoma, raccolse le sue memorie. In "Storia della mia vita" Geronimo parla delle tradizioni e dei riti degli Apache, ci racconta la sua giovinezza e la sua famiglia e descrive le sanguinose battaglie contro l'esercito che voleva estirpare ad ogni costo gli indiani dalle terre dei propri padri. Illustra le tattiche militari, la caccia e i riti religiosi, e riflette con speranza sulle possibilità di sopravvivenza del suo popolo e della sua cultura. Purtroppo le sue speranze saranno infondate. Barrett spiega nella sua introduzione: "Scrissi al presidente Roosevelt, dicendo che al vecchio capo indiano, ormai prigioniero di guerra da più di vent'anni, non era mai stata offerta l'opportunità di narrare la sua versione dei fatti; chiesi che a Geronimo fosse permesso di raccontare in un libro la storia della sua vita".
13,00

Perché non possiamo aspettare

di Martin Luther King

editore: Piano B

pagine: 166

"Perché non possiamo aspettare" è un vivido documento su una stagione chiave della storia americana e mondiale, capace di illu
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.