Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Vera gioia è vestita di dolore. Lettere a Mattia

Vera gioia è vestita di dolore. Lettere a Mattia
titolo Vera gioia è vestita di dolore. Lettere a Mattia
Autore
Curatore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana Piccola biblioteca Adelphi, 792
Editore Adelphi
Formato
libro Libro
Pagine 160
Pubblicazione 2023
ISBN 9788845937965
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
14,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Nel maggio del 1940, Anna Maria Ortese incontra a Bologna Marta Maria Pezzoli, giovane studentessa universitaria che gli amici chiamano Mattia. Nasce fra loro un'intesa, un'intimità che, come precisa la Ortese, è tenerezza di sorelle: «Ti sono così grata di essermi vicina in questo tempo difficile - sola sorella». Una tenerezza tanto più intensa in quanto fondata sulla dissimmetria: Mattia è malinconica, sollecita, assidua, percettiva, Anna Maria mutevole, tempestosa, non di rado silente, caparbiamente intenta a coltivare la sofferenza, sua «vera patria», a trasformarla in conoscenza, a trasfonderla in un lavoro che pure reca con sé dubbio e tormento: «Non ho sete che di gioia, di luce, d'amore. E tutto questo non c'è, fra le carte. Scrivere, è uguale al canto raccolto e disperato del mare, nelle insenature segrete. È il rifugio triste, non è la vita. Vorrei essere dove voi tutti siete» - ma capace anche di trasmettere all'amica la sua irrequietezza visionaria, in lettere di fiammeggiante bellezza. A cura di Monica Farnetti. Con una Nota di Stefano Pezzoli.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.