Il tuo browser non supporta JavaScript!

Non c'è Nord senza Sud. Perché la crescita dell'Italia si decide nel Mezzogiorno

Non c'è Nord senza Sud. Perché la crescita dell'Italia si decide nel Mezzogiorno
titolo Non c'è Nord senza Sud. Perché la crescita dell'Italia si decide nel Mezzogiorno
autore
argomento Diritto, Economia e Politica Politica
collana Voci
editore Il mulino
formato Libro
pagine 155
pubblicazione 2012
ISBN 9788815238405
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Non avremo mai uno sviluppo solido e un'Italia più civile se nel Mezzogiorno non ci sarà una svolta e non si avvierà una crescita capace di autosostenersi. Nella difficilissima congiuntura presente non è più possibile sottrarsi a un interrogativo che vale il nostro futuro: perché non abbiamo saputo sciogliere il nodo del mancato sviluppo meridionale? Uno dei più attenti conoscitori del nostro Sud risponde che il problema non è economico e non dipende dalla carenza di aiuti, bensì dall'incapacità della classe politica locale di creare beni e servizi collettivi. La scarsa cultura civica, quel familismo amorale che proprio al Sud è stato "scoperto", non è soltanto il retaggio di una storia remota, ma anche il frutto di ieri e di oggi, lasciato marcire dalla politica locale tollerata dal centro. Come spezzare questo circolo vizioso? Contro una visione salvifica del federalismo e un malinteso autonomismo, bisogna porre vincoli severi all'uso clientelare della spesa e delle politiche locali attraverso un controllo più stringente da parte dello stato centrale e dell'Unione europea.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.