Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Il bene e gli altri. Dante e un'etica per il nuovo millennio

Il bene e gli altri. Dante e un'etica per il nuovo millennio
titolo Il bene e gli altri. Dante e un'etica per il nuovo millennio
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana PasSaggi
Editore Bompiani
Formato
libro Libro
Pagine 256
Pubblicazione 2018
ISBN 9788845295843
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Come educare oggi un giovane, immerso in una cultura che ignora l'umanesimo e i tradizionali veicoli del sapere? In che modo riformulare i dilemmi dell'etica dopo che gli dei hanno abbandonato i nostri cieli? L'"inattuale" Dante - uomo del Medioevo e abitante di un universo ancora stabile - può darci indicazioni preziose attraverso l'ausilio involontario di Simone Weil. La filosofa francese ha scritto: "È bene ciò che dà maggiore realtà agli esseri e alle cose, male ciò che gliela toglie". Alla luce di questa intuizione La Porta individua l'idea morale all'origine della "Commedia", dove i sette peccati capitali tolgono tutti realtà al prossimo. Così Dante può aiutarci a ridefinire un'etica che non consiste in imperativi categorici ma che ci permette di far esistere il mondo, nella sua inviolabile, corposa, mutevole alterità. E che ci chiede di "ascoltare" gli altri proprio al fine di farli esistere, e di far esistere così anche noi.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.