Il tuo browser non supporta JavaScript!

Esilio e anarchia. Scritti ebraici

Esilio e anarchia. Scritti ebraici
titolo Esilio e anarchia. Scritti ebraici
Autore
Curatore
Traduttore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
Collana Eliche
Editore Castelvecchi
Formato Libro
Pagine 121
Pubblicazione 2019
ISBN 9788832826128
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
"Esilio e anarchia" raccoglie alcuni testi di Gustav Landauer, che hanno il merito di portare alla luce il nesso controverso e spesso dimenticato tra anarchia, socialismo ed ebraismo. Nel pensiero radicale di Landauer l'ebraismo è affine al socialismo e la diaspora è un'occasione messianica di redenzione dell'umanità dal vincolo artificiale dello stato. Il suo rapporto con la tradizione ebraica è mediato dall'incontro e dallo scambio con Martin Buber, che anche dopo la tragica morte dell'amico si fa carico della sua eredità intellettuale pubblicando i suoi scritti. Le testimonianze preziose dei suoi amici più cari a ridosso del suo assassinio, presenti nell'ultima parte del volume, possono essere interpretate come il primo tentativo postumo di una trasformazione di Landauer in un martire della comunità ebraica a venire.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.