Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Ascolterò gli angeli arrivare. Testo originale a fronte

novità
Ascolterò gli angeli arrivare. Testo originale a fronte
Titolo Ascolterò gli angeli arrivare. Testo originale a fronte
Autore
Traduttore
Argomento Letteratura e Arte Poesia
Collana Poesia
Editore Crocetti
Formato
libro Libro
Pagine 216
Pubblicazione 2024
ISBN 9788883064333
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
17,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Narratore e drammaturgo tra i più rappresentati al mondo, Jon Fosse in più occasioni ha affermato che la poesia è il fondamento di tutto ciò che scrive. Essenzialmente poeta, dunque, e autore di una vasta opera che condivide una lingua poetica fatta di ritmo, musica, pause, confronto con il silenzio: "In poesia e in prosa ho cercato di scrivere ciò che solitamente - nel linguaggio parlato comune - non può essere espresso a parole" (dal discorso tenuto da Fosse in occasione del conferimento del Premio Nobel). La scrittura di Fosse è preghiera, ascolto di qualcosa che proviene da posti misteriosi e non meglio identificati. I suoi testi poetici, composti in una lingua scarna ed essenziale, in cui i piani temporali si sovrappongono, e passato e presente coesistono, sono colmi di riferimenti religiosi e hanno un ritmo che riproduce quello dell'acqua, delle onde. Tra i suoi temi più frequenti, la morte e la religione ed è costante la presenza dei luoghi e dei paesaggi geografici e culturali, a cominciare dalla lingua utilizzata, della costa occidentale della Norvegia: i fiordi, la rimessa delle barche, il fienile, il vento e, su tutto, la luce, che proviene da fonti innumerevoli, dal buio, da una barca, "e che attraversa i giorni e le notti/ come un cane/ che si fa strada annusando/ è lì che siamo noi/ e che esistiamo".
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.