Il tuo browser non supporta JavaScript!

La menzogna dell'identità. Come riconoscere le false verità che ci dividono in tribù

La menzogna dell'identità. Come riconoscere le false verità che ci dividono in tribù
titolo La menzogna dell'identità. Come riconoscere le false verità che ci dividono in tribù
autore
traduttore
argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
collana Serie bianca
editore Feltrinelli
formato Libro
pagine 288
pubblicazione 2019
ISBN 9788807173592
 

Scegli la libreria

19,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Chi sei? È una domanda legata a un'altra domanda: cosa pensi di essere? Un genere. Una religione. Una razza. Una nazionalità. Una classe. Una cultura. Queste etichette producono identità collettive. Formano i contorni del senso che abbiamo di noi stessi e il perimetro del mondo che ci circonda. Eppure, sono piene di contraddizioni e di falsità. Tutti sappiamo che le identità portano conflitti. Ma Kwame Anthony Appiah dimostra qualcosa di più profondo e insidioso: sono i conflitti a creare le identità. La religione è innanzitutto una manifestazione del potere e non della fede. La razza, che oggi occupa lo spazio pubblico e pervade il linguaggio, è un residuo scellerato del Novecento. Il nostro concetto di sovranità nazionale è instabile e poco coerente. L'idea stessa dell'Occidente è un ideale vuoto. Appiah è nato a Londra, è cresciuto in Ghana e oggi vive negli Stati Uniti, dove è considerato nero. Con una esplorazione della storia e della natura delle identità che ci definiscono, decostruisce le etichette di cui ci serviamo per capire chi siamo, e che tuttavia possono trasformarsi in strumenti di discriminazione e di abuso del potere.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.