Il tuo browser non supporta JavaScript!

Dialogo tra un filosofo, un giudeo e un cristiano

Dialogo tra un filosofo, un giudeo e un cristiano
titolo Dialogo tra un filosofo, un giudeo e un cristiano
Autore
Argomento Letteratura e Arte Classici
Collana Classici
Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Formato Libro
Pagine 320
Pubblicazione 1992
ISBN 9788817168816
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
10,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Nel caso di Abelardo, come forse mai accade nella cultura medievale, il personaggio sovrasta l'autore, che pure è fra i grandissimi dell'epoca: logico, filosofo morale, teologo audace che aprì la "pagina sacra" della Bibbia a significati più comprensivi e universali. Ma anche scrittore noto e amato fino al Settecento e oltre, come autore di un'autobiografia nella quale narra le vicende turbolente e tragiche della sua vita e soprattutto lo straordinario amore che visse con Eloisa. Il suo "Dialogo tra un filosofo, un giudeo e un cristiano", forse la sua ultima opera, presenta l'idea di un cristianesimo "naturale" e quindi tollerante, l'utopia di una convivenza, forse perfino di una convergenza, con le altre fedi nate dalla Bibbia (l'ebraismo e l'Islam), la sua ricerca di un Bene Sommo vicino a quello proposto dalla filosofia platonica e stoica, raggiungibile con la virtù ma anche con la ricerca intellettuale.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.