Il tuo browser non supporta JavaScript!

Vizi comuni. Crudeltà, ipocrisia, snobismo, tradimento, misantropia

Vizi comuni. Crudeltà, ipocrisia, snobismo, tradimento, misantropia
titolo Vizi comuni. Crudeltà, ipocrisia, snobismo, tradimento, misantropia
Autore
Argomento Diritto, Economia e Politica Politica
Collana Intersezioni
Editore Il mulino
Formato Libro
Pagine XVII-293
Pubblicazione 2007
ISBN 9788815120311
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
16,50
 
Apparso alla fine degli anni '80 in anticipo rispetto all'attuale fiorire di pubblicazioni sui vari aspetti dell'animo umano - vizi, virtù, sentimenti, passioni - il libro della Shklar viene riproposto al lettore con una introduzione di Francesca Rigotti. Rispetto ai sette peccati capitali della tradizione cristiana i vizi di cui parla l'autrice, differenti per numero e per oggetto, hanno una dimensione non solo privata ma anche pubblica, con interessanti risvolti per le esigenze morali di una democrazia pluralista percorsa da molteplici differenze etnico-religiose. Non sono peccati contro Dio, ma contro l'uomo, per questo l'autrice mette al primo posto, a notevole distanza da tutti gli altri, la crudeltà, perché la crudeltà ispira la paura e la paura distrugge la libertà. Questa cifra politica consente di mettere in rilievo le ambiguità e persino gli aspetti tollerabili di taluni di questi vizi laici.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.