Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Adelphi: Piccola biblioteca Adelphi

Conversazione su Dante

di Osip Mandel'štam

editore: Adelphi

pagine: 116

Nel 1933 Osip Mandel'stam, poeta in disgrazia, «emigrato interno» in procinto di diventare carne da lager, «arde di Dante», e
13,00

Allucinazioni americane

di Roberto Calasso

editore: Adelphi

pagine: 133

Per generale consenso, Vertigo [La donna che visse due volte] è il più inestricabile tra i film di Hitchcock - e per alcuni il
14,00

Minotauro. Una ballata. Testo tedesco a fronte

di Friedrich Dürrenmatt

editore: Adelphi

pagine: 78

Con i versi di una ballata, che a stento riescono a contenere l'impeto affabulatorio, Friedrich Dürrenmatt, come già nella Mor
10,00

Arte a parte

di Tullio Pericoli

editore: Adelphi

pagine: 134

Da qualche anno Tullio Pericoli conduce su se stesso, nel suo studio, una serie di curiosi esperimenti, di cui poi racconta i
14,00

Poesie

di Carlo Michelstaedter

editore: Adelphi

pagine: 137

Le poesie di Michelstaedter ci fanno sentire, in un'altra forma, la stessa vibrazione estrema di La persuasione e la rettorica
12,00

Anne-Marie la beltà

di Yasmina Reza

editore: Adelphi

pagine: 70

Lo scrittore, ha detto una volta Yasmina Reza, è simile a un alchimista, poiché «prende una materia per crearne un'altra»
10,00

Teofania. Lo spirito della religione greca antica

di Walter Friedrich Otto

editore: Adelphi

pagine: 184

Gli dèi non sono frutto di invenzioni, elucubrazioni o rappresentazioni, ma possono soltanto essere sperimentati»
15,00

«Questo non è un racconto». Scritti per il cinema e sul cinema

di Leonardo Sciascia

editore: Adelphi

pagine: 170

In un'aula giudiziaria, una donna vestita di nero accusa il capomafia che ha fatto ammazzare suo marito e poi - malgrado le av
13,00

Europa 33

di Georges Simenon

editore: Adelphi

pagine: 377

È un'Europa che sonnecchia sotto la neve, ma «scossa da bruschi e terrificanti sussulti», quella dei primi mesi del 1933
18,00

Grazie per le magnifiche rose. Una scelta

di Alberto Arbasino

editore: Adelphi

pagine: 147

Nel 1965 Alberto Arbasino pubblicò "Grazie per le magnifiche rose", foltissimo volume di scritti sul teatro - non «teorizzazio
14,00

Helgoland

di Carlo Rovelli

editore: Adelphi

pagine: 219

A Helgoland, spoglia isola nel Mare del Nord, luogo adatto alle idee estreme, nel giugno 1925 il ventitreenne Werner Heisenber
15,00

Racconti brevi e straordinari

editore: Adelphi

pagine: 204

Secondo una leggenda, un dio dell'Indostan chiese a un altro dio di cedergli una delle sue 14
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.