Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Bompiani: PasSaggi

Tagliagole. Jihad Corporation

di Borgonovo Francesco

editore: Bompiani

pagine: 671

L'Tsis, la sigla dietro cui opera la nuova minaccia dei terrorismo internazionale, si è affermato in Siria e in Iraq ma attira
15,00

È questo l'Islam che fa paura

di Ben Jelloun Tahar

editore: Bompiani

Si può non temere l'Islam, oggi, dopo le minacce, le parole d'ordine gridate, le stragi? È un timore giustificato? E soprattut
12,00

Finalmente la riforma della RAI!

editore: Bompiani

pagine: 158

In concreto questo libro risponde alle seguenti domande: perché la Rai oggi è così inquieta? Perché Mediaset è tutt'altro che una società privata? Perché l'imprenditoria privata ha dimostrato disinteresse per le attività televisive? Perché la Rai è afflitta da scarsità di risorse finanziarie (e ora non solo finanziarie)? Perché l'organico di occupati nel settore (cinema compreso, per la cui sopravvivenza oggi è determinante l'apporto di Rai o Mediaset) è sensibilmente più povero che negli altri paesi europei di uguale impegno produttivo? Perché chi lavora in Rai (e non solo in Rai ma anche in Mediaset e nel gruppone delle televisioni locali) teme di perdere il posto? Perché i dipendenti della Rai soffrono di frustrazione professionale lamentando di essere scarsamente (o per nulla) utilizzati e offesi nelle loro capacità e competenze? Perché la struttura produttiva della Rai continua a essere sostanzialmente misurata a un prodotto che non produce più, in fondo rischiando di doppiare costi e spese? (Angelo Guglielmi)
11,00

Gastromania

di Marrone Gianfranco

editore: Bompiani

pagine: 203

Che cos'è la gastromania? Presto detto: la fregola per il cibo, la cucina, il gusto, la buona tavola
14,00

Il portinaio del diavolo. Occhiali e altre inquietudini

di Salvatore S. Nigro

editore: Bompiani

pagine: 155

"Cominciai ad avvertire l'inquietudine che quegli occhiali mi avevano seminato nel momento in cui, nella mia camera, mi ritrovai a disegnarli. Più volte, sullo stesso foglio; sicché ne venne un campo di occhiali come di meloni: grandi, piccoli, appena accennati, vuoti di lenti, con le lenti [...]. Uno strano disegno, tra quelli che faccio di solito: e chi lo vedesse senza conoscere queste pagine, forse penserebbe sia venuto fuori in margine a una lettura di Spinoza, che fabbricava occhiali di quel tipo; o che fossi rimasto impressionato degli occhiali di don Antonio de Solis, in quel ritratto che adorna il frontespizio della edizione settecentesca della sua 'Istoria della conquista del Messico'; o che avessi studiato di illustrare i versi di quel poeta arabo-siculo sulle lenti. Ed ecco che in questo momento, mentre scrivo, il fatto di ricordare queste immagini (immagini vere e proprie e immagini di parole) mi sorprende e aggiunge inquietudine all'inquietudine. Com'è che così nitidamente vedo Spinoza nella sua bottega di ottico, l'ombra della sera, le lenti come piccoli laghi in un paesaggio di manoscritti, tra le selve delle parole scritte [...]; che così nitidamente ricordo il ritratto di don Antonio, e i versi di Ibn Hamdîs? Non c'è qualcosa, nelle lenti, negli occhiali, che mi suscita, remoto, imprecisabile, un senso di stupore e insieme di apprensione?" (Leonardo Sciascia, "Todo modo", 1974)
16,00

In cosa crede chi non crede?

editore: Bompiani

pagine: 123

A inizio 1995 la rivista "Liberal" aveva proposto al Cardinal Martini e a Umberto Eco di aprire un dialogo. Questo libretto aveva poi riportato nel 1996 le lettere che i due si erano scambiati, ed era stato tradotto in seguito in sedici paesi. Anche in ricordo di un protagonista dei tempi nostri l'editore ritiene opportuno ripubblicare questo scambio epistolare che si è svolto in modo cordiale e franco sui problemi di importanza capitale che hanno spesso diviso i credenti da i non credenti, dal senso della storia al problema dell'aborto, dal sacerdozio delle donne alle possibilità di un'etica comune sia a chi crede che a chi non crede.
9,00

Elogio delle illusioni

editore: Bompiani

pagine: 126

Questo libro desidera essere un piccolo inventario delle illusioni che circolano e ci interessano
10,00

Ricette di vita

editore: Bompiani

pagine: 307

Giacomo Bulleri ma per tutti semplicemente "Giacomo", nasce nel 1925 a Collodi, in Toscana
19,50

Insolventi! Contro le banche

di Anonimo

editore: Bompiani

pagine: 96

Un libero professionista schiacciato dai debiti, che ha scelto di rimanere anonimo, fugge dai creditori per vivere da clandestino sul Mekong, in Indocina. Qui si nasconde, sperando che nessuno lo trovi per non dover saldare tutte le pendenze accumulate inseguendo il sogno di una vita al di sopra delle proprie possibilità. Non grandi sogni, ma piccole concessioni quotidiane che hanno spinto il limite ogni giorno più in là: quando lo stipendio non bastava, la banca arrivava in soccorso con un prestito, poi un finanziamento straordinario, seguito da un anticipo, e così via fino a diventare insolvente, risucchiato nella morsa dei creditori. Una storia vera che diventa un lucido atto d'accusa contro banche e finanziarie che si trasformano in esattori senza scrupoli.
6,00

Due arcobaleni nel cielo di Milano (e altre storie)

Dialogo su Milano e l'Italia

editore: Bompiani

pagine: 326

Dal primo giugno 2011 Giuliano Pisapia - avvocato penalista, per dieci anni parlamentare della sinistra, outsider non iscritto
15,00

Milano d'Italia

editore: Bompiani

Partendo dal Risorgimento sino alla Seconda repubblica, siamo andati alla ricerca di 150 luoghi milanesi legati ad altrettanti
14,00

Il respiro della musica

di Terni Paolo

editore: Bompiani

pagine: 149

Paolo Terni con questo suo saggio ci apre nuovi scenari nell'ascolto musicale
11,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.