Il tuo browser non supporta JavaScript!

Chiarelettere: Biblioteca Chiarelettere

L'imposta patrimoniale

di Luigi Einaudi

editore: Chiarelettere

pagine: 80

Tre motivi per leggerlo: Perché a fare la proposta di una tassa patrimoniale è un autorevole esponente del pensiero liberale
9,00

Discorso sulla servitù volontaria

di Étienne de La Boétie

editore: Chiarelettere

pagine: 112

Tre motivi per leggerlo: Perché fa capire meglio di tanti saggi attuali i meccanismi che ci inducono a servire chi ha il poter
10,00

Il risentimento

di Max Scheler

editore: Chiarelettere

pagine: 71

"Il risentimento è un autoavvelenamento dell'anima che nasce da un'inibizione sistematica dello sfogo di certi affetti in sé s
10,00

L'ABC della democrazia. Con il primo manifesto del liberalsocialismo

di Guido Calogero

editore: Chiarelettere

pagine: 109

Una democrazia svuotata di senso e prospettive ha bisogno di ritrovare la sostanza, i suoi valori fondanti
10,00

Disobbedienza civile

di Hannah Arendt

editore: Chiarelettere

pagine: 62

Tre motivi per leggerlo: Perché è un libro che non ti aspetti: una meditazione sul dissenso, che parla però molto di consenso
10,00

Il senso della vita (secondo me)

di Jack London

editore: Chiarelettere

pagine: 140

Tre motivi per leggerlo: perché, a cento anni dalla morte di London, il suo vitalismo incontenibile rimane un monito a non darsi mai per vinti o sconfitti. Perché London ha riversato in questi scritti la critica instancabile a un sistema sociale che privilegia la competizione e il successo rendendo sempre più cupa, monotona e triste la vita. Perché la grinta, il talento, la passione di queste pagine sono una via di fuga dalla nostra solitudine digitale.
11,00

Il libro del potere

di Simone Weil

editore: Chiarelettere

pagine: 93

Tre motivi per leggerlo: Perché è un appassionante viaggio nell'antichità gli eroi di Omero, la Grecia classica, il cristianesimo eretico - alla ricerca di risposte fondamentali per la nostra vita. Perché racconta della violenza di chi ama sentirsi sempre dalla parte del giusto, del bene, della verità. Perché Simone Weil è un esempio unico di coerenza e determinazione. Introduzione di Mario Bonazzi.
10,00

Lettera sul fanatismo

di Anthony Shaftesbury

editore: Chiarelettere

pagine: 85

Tre motivi per leggerlo: perché è una lettera illuminante scritta da un filosofo più di tre secoli fa e ancora oggi essenziale. Perché è un manifesto contro la malinconia e l'eccesso di serietà. Perché è un inno alla leggerezza che è l'anticamera della libertà.
8,00

Non per il potere

di Langer Alexander

editore: Chiarelettere

pagine: 150

Questo libro seleziona i testi che Langer ci ha lasciato e che rendono conto della sua vita breve e del suo impegno intenso
10,00

Contro l'industria dei partiti

di Rossi Ernesto

editore: Chiarelettere

pagine: 99

Che forza e rigore nelle parole che Ernesto Rossi scrisse sui partiti negli anni Cinquanta dalle colonne de "il Mondo"
7,90

Lo Stato siamo noi

di Piero Calamandrei

editore: Chiarelettere

pagine: 136

"Chiamare i deputati e i senatori 'rappresentanti del popolo' non vuol dire oggi quello che voleva dire in altri tempi: si dovrebbero chiamare 'impiegati del loro partito'."
10,00

La pazienza del nulla

di Arturo Paoli

editore: Chiarelettere

pagine: 111

"La pazienza del nulla" è il diario intimo di un uomo immerso nel silenzio del deserto per quattordici mesi. Un libro che parla a credenti e non credenti, giovani e meno giovani. Un libro che mette in discussione chiunque lo legga, che fa da ideale contraltare alla parola più usata e abusata del nostro tempo: "nichilismo". In queste pagine l'esperienza del nulla diventa fatto positivo e addirittura decisivo. È l'occasione di un cambiamento radicale. Un vuoto che è anche pienezza di senso, la rappresentazione più autentica di ciò che Gesù intese con l'espressione "Beati i poveri di spirito".
8,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.