Il tuo browser non supporta JavaScript!

Edizioni dell'Asino

Il tempo della malafede e altri scritti

di Nicola Chiaromonte

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 259

La straordinaria figura di Nico Chiaromonte, discepolo di Caffi, amico di Camus, Hannah Arendt e Malraux, assieme al quale combattè nella guerra di Spagna, critico di ogni ideologismo, di ogni totalitarismo, di ogni società che vive nella malafede, e che è pronta a credere a ogni menzogna. Fu nemico del mito dello Stato nato con la modernità, e che accomunò Mussolini, Stalin e Hitler. Fu direttore con Silone di "Tempo Presente" e studioso e critico teatrale. Incompreso dalla sinistra, continuò a credere nella necessità di gruppi e comunità che si opponessero alla deriva dell'Occidente, oppressiva e permissiva insieme.
15,00

La rivoluzione italiana (1918-1925)

di Gobetti Piero

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 251

Attraverso i saggi di questa antologia seguiamo l'evolversi delle posizioni che Piero Gobetti ha assunto nella sua precoce att
15,00

Crescere non basta. Economia e società in America Latina

di Ugo Pipitone

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 185

Dopo oltre quarant'anni di dittature e velleitari tentativi di rivoluzioni terzomondiste, l'America latina si è incamminata sulla strada della democrazia, del cambiamento e dello sviluppo economico. Una trasformazione accompagnata da profondi rivolgimenti sociali e dall'avvento di una classe politica e di governi di centro-sinistra che hanno posto le basi della rinascita del subcontinente. Una rinascita attraversata da contraddizioni, luci e ombre, discusse da un importante analista e studioso dell'America latina.
15,00

Stati d'eccezione. Cosa sono le micronazioni

di Graziano Graziani

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 275

Questo libro parla di utopie, o almeno di un certo tipo di utopie. Micronazioni: è questo il termine che descrive queste fantasiose entità, piccoli stati autoproclamati, nazioni dai nomi pittoreschi e bizzarri e dalle radici iperboliche, alcune più artistiche altre più politiche. Ma ciò che le accomuna tutte è la ricerca irriducibile, a volte surreale, di autonomia e indipendenza.
15,00

Se la classe inferiore sapesse...

di August Strindberg

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 171

Nel centenario della sua morte, questo libro raccoglie alcuni dei testi più significativi e meno noti di Strindberg, comprende
12,00

Il re barbaro. Ritratto di Henry David Thoreau

di Robert Louis Stevenson

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 55

Il ritratto che Stevenson traccia di Henry David Thoreau - protagonista della cultura americana dell'800, autore di "Disobbedi
8,00

Il diritto del bambino al rispetto

di Korczak Janusz

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 66

Korczak e stato uno dei rari adulti che ha saputo comprendere un mondo che appare oggi sempre più misterioso e irraggiungibile
10,00

11 settembre: attentato alle libertà? I diritti umani dopo le Torri Gemelle

di Federica Resta

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 268

Dopo l'11 settembre in molti paesi democratici c'è stata una stretta sulle libertà civili e i diritti: in nome della lotta al terrorismo sono state introdotte norme che limitano le libertà fondamentali. In questo lavoro viene passato in rassegna l'insieme dei provvedimenti liberticidi e antidemocratici entrati in vigore dopo l'11 settembre negli Stati Uniti, in molti paesi occidentali, e in particolare in Italia, e si analizza la trasformazione dello stato di diritto sotto il peso della costruzione di una sicurezza in cui vengono criminalizzati "gli altri" come nemici (immigrati, islamici e dissenzienti, oppositori) in nome di una "democrazia securitaria" che perde sempre di più i suoi fondamenti garantisti e liberali.
12,00

Cronache di ordinario razzismo. Secondo libro bianco sul razzismo in Italia

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 243

Da Rosarno a Adro a Lampedusa: l'intolleranza, la xenofobia e il razzismo attraversano i media, la società, la politica. Una selezione degli 861 casi di discriminazione e di razzismo monitorati da Lunaria sulla stampa e sul web accompagna il racconto del razzismo quotidiano nel nostro paese, il libro bianco esamina le principali tendenze che hanno caratterizzato il dibattito pubblico, le scelte istituzionali sulle migrazioni negli ultimi due anni e l'evoluzione della normativa in materia. L'approfondimento di sei casi di cronaca esemplifica le strategie comunicative stigmatizzanti dei media verso i migranti. Il libro analizza inoltre le varie forme di discriminazione verso i migranti, i rom, le minoranze in Italia: nel mondo del lavoro, nelle politiche sociali, nell'accoglienza, nell'inclusione.
15,00

Le prigioni malate. Ottavo rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione in Italia

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 203

L'ottava edizione del Rapporto condizioni di detenzione in Italia è frutto del lavoro dell'Osservatorio di Antigone che da oltre quindici anni entra in tutti gli istituti di pena italiani per restituire una fotografia del sistema penitenziario. Dal primo rapporto, "Il carcere trasparente", la filosofia di fondo del lavoro non è cambiata: nessun luogo pubblico deve mai rimanere oscuro, e tanto meno il carcere. Dai numeri alle cause del sovraffollamento, dai diritti negati ai detenuti alle riflessioni sull'edilizia penitenziaria, il Rapporto è uno strumento indspensabile per affrontare i problemi e farsi domande sul sistema carcerario, parte della società che non può essere ignorata. Con una prefazione di Giuliano Pisapia.
15,00

Fare pace. Jugoslavia, Iraq, Medio Oriente: culture politiche e pratiche del pacifismo italiano dopo il 1989

di Giulio Marcon

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 102

Un saggio sulla storia del pacifismo italiano dal 1945 a oggi introduce in questo quaderno ad alcuni drammatici reportage, interventi e racconti delle esperienze del movimento pacifista italiano ed europeo dai principali luoghi dei conflitti e delle guerre del dopo 1989: dalla ex Jugoslavia al Medio Oriente, dall'Iraq all'ex Unione Sovietica. Un viaggio "dal di dentro" nella cultura e nelle pratiche del pacifismo italiano tra interventi di solidarietà, aiuto umanitario, nonviolenza e disobbedienza civile nei maggiori conflitti degli ultimi venti anni, raccontato da uno dei suoi protagonisti e testimoni, senza tacerne le difficoltà e contraddizioni.
5,00

Agli amici. Lettere 1947-1968

di Aldo Capitini

editore: Edizioni dell'Asino

pagine: 65

La figura e l'opera di Aldo Capitini (Perugia 1899-1968) si sono imposte nella società e nella cultura italiana per la loro radicalità e apertura dagli anni del fascismo fino all'esplosione del '68: un riferimento imprescindibile per le minoranze determinate ad "aggiungere all'opposizione" una visione altamente religiosa del posto di ciascuno nella natura e nella comunità degli umani. Il filosofo della "non accettazione" del mondo così com'è, il "persuaso" della nonviolenza si è raccontato nel corso di una lunga e feconda esistenza a una vastissima rete di corrispondenti, collaboratori, amici noti (come Walter Binni e Norberto Bobbio, Guido Calogero e Danilo Dolci) e di obiettori e militanti del "ben fare" provocando e sollecitando la loro riflessione e le loro scelte.
5,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.