Il tuo browser non supporta JavaScript!

Odoya

Matilde di Canossa. Tensioni e contraddizioni nella vita di una nobildonna medievale

di Eugenio Riversi

editore: Odoya

pagine: 331

Nel giugno 1055, a Firenze, Beatrice, moglie del defunto marchese Bonifacio, fu presa prigioniera dall'imperatore Enrico III con la figlia di nove anni, Matilde. Dopo tre generazioni la potente dinastia dei Canossa finiva con quella bambina, di cui probabilmente nessuno storiografo avrebbe mai parlato. Poco più di un anno dopo l'imperatore giaceva sul letto di morte e per Beatrice e Matilde si aprì una possibilità di riguadagnare la libertà e di recuperare con essa il potere. Ma cosa sarebbe successo se l'imperatore non fosse morto? Quale sarebbe stato il destino di Matilde? Sarebbe esistita "Matilde di Canossa"? Una delle più note figure femminili del Medioevo europeo, Matilde di Canossa (1045/1046-1115) si rivela, sotto la patina eroica, un personaggio dalla vita complessa e affascinante. Potente dinasta, ereditò una dominazione, estesa su gran parte dell'Italia centrosettentrionale, che resse per lungo tempo da sola. Proprio il suo grande potere le fece avere una parte fondamentale nella lotta tra Impero e Papato, dapprima nel ruolo di mediatrice, poi di sostenitrice dei papi, mantenendo tuttavia sino alla fine la sua indipendenza. L'alone mitico che circonda da secoli la sua figura origina proprio dalle profonde tensioni e contraddizioni della sua vita e dai tanti tentativi che ecclesiastici e religiosi fecero al tempo per ricomporle.
20,00

Principessa Luisa. La figlia ribelle della regina Vittoria

di Lucinda Hawksley

editore: Odoya

pagine: 363

La vita della sesta figlia della regina Vittoria ha sempre costituito un segreto nella dettagliata storia ufficiale dedicata ai membri della famiglia reale inglese. E tale sarebbe rimasto, se Lucinda Hawksley, raffinata biografa di alcune figure fondamentali dell'epoca, non avesse deciso di indagare su tale intrigante mistero. Che cosa ci fu di tanto pericoloso e scomodo nel suo temperamento tempestoso da far sì che la sua vita sia stata documentata più da pettegolezzi che da dati reali? Vestendo i panni di investigatrice, la Hawksley viene a disvelare il ritratto di una donna affascinante e molto avanti rispetto ai tempi, la cui vera storia è stata pubblicamente tenuta nascosta per decenni. Luisa fu scultrice e pittrice, amica dei Preraffaelliti e membro del movimento estetico. La più esuberante e risoluta fra le principesse vittoriane, si ribellò all'autorità della madre strappandole il permesso di praticare un'arte "maschile" come la scultura e iscrivendosi a un istituto d'arte, prima principessa inglese a frequentare una scuola pubblica. Cercò la compagnia di donne anticonvenzionali, fra cui Josephine Butler e George Eliot, e si batté in campagne per i diritti femminili e per fondamentali riforme in campo educativo e sanitario. Le indiscrezioni sulle sue piccanti avventure amorose negli anni dell'adolescenza persistono ancor oggi.
22,00

Passarono di qui. Duecento anni di vita e guerre degli indiani d'America

di Mario Monti

editore: Odoya

pagine: 541

"Passarono di qui" è una cavalcata entusiasmante attraverso un tempo rimasto nella fantasia e nella memoria di ciascuno di noi. È la storia della lunga e tenace lotta dei capi delle tribù nomadi dell'America settentrionale per formare una nazione unita o una grande confederazione di genti, capace di parlare "con autorità o con una voce sola e potente" in difesa dei propri diritti, per la sopravvivenza di civiltà e culture minacciate da un'aggressione crudele. Grazie a un lavoro di ricerca durato più di cinque anni, attraverso consultazioni di studiosi, testimonianze e documenti, Mario Monti ricostruisce gli avvenimenti, la vita, gli usi e i costumi di più di cento tribù e famiglie indiane, dagli Apache ai Black Foot e ai Sioux, con i loro capi Toro Seduto, Cavallo Pazzo, Alce Nero, Capo Giuseppe, Buffalo Bill, nomi mitici e familiari a tutti. Il titolo del libro deriva dall'iscrizione tuttora leggibile (Pasó por aquí) scolpita nella roccia di El Morro, New Mexico, da Juan de Oñate, figlio di un governatore spagnolo che verso il 1598 guidò attraverso le sconfinate pianure americane una spedizione alla ricerca delle Sette città d'oro.
15,00

L'ordine nero. Storia delle SS

di Heinz Höhne

editore: Odoya

pagine: 462

La storia di come nacquero e crebbero le SS nel contesto della Germania nazista, di come apparivano ai cittadini d'Europa con il loro aspetto misterioso, inquietante e remoto; uomini crudeli capaci di distruggere in maniera scientifica e di riportare la vittoria sulla ragione attraverso la paura, la forza e la morte. La setta fedele a Hitler che seminò il terrore in tutta Europa, polizia di protezione del partito nazista ma anche gruppo religioso dalle credenze misteriche e dai riti segreti. "L'ordine nero" racconta in modo agile e divulgativo come nessun settore della Germania sfuggisse alle azioni delle SS: polizia, servizi segreti, cancelleria del Reich. Gli stessi gerarchi nazisti erano sotto controllo, terrorizzati di entrare nel loro mirino. Una cupa discesa attraverso i delitti e i rituali dei più efferati criminali che la storia abbia mai prodotto, scritta sulla base di testimonianze dirette e di una rigorosa documentazione.
15,00

Uomini. I Ritmo Tribale, Edda e la scena musicale milanese

di Elisa Russo

editore: Odoya

pagine: 460

"Uomini" non è una semplice biografia dei Ritmo Tribale: è un racconto corale che ripercorre quello che succedeva a Milano tra gli anni Ottanta e Novanta: dai DHG, Tiratura Limitata, Shockin' TV, Peter Sellers & The Hollywood Party e molti altri, fino all'apertura dello studio di registrazione Jungle Sound e l'affermarsi degli Afterhours, dei Casino Royale, dei La Crus e dei Karma... per arrivare al presente con i NoGuru e la carriera solista di Stefano Edda Rampoldi. I Ritmo Tribale hanno lasciato tracce indelebili nel cuore dei fan. All'attivo sei album, un ep, tantissimi concerti in Italia e all'estero. Un percorso di fratellanza e musica che subisce un duro colpo nel 1996, quando il frontman Edda abbandona la band. I tribali rimasti incidono ancora un disco, poi si sciolgono definitivamente. Dopo anni di silenzio, a sorpresa, ritornano quasi tutti sulle scene tra il 2009 e il 2010. Riemerso da una caduta pesante, segnata dalla dipendenza dall'eroina, Edda affronta una risalita umana e musicale quasi miracolosa. Un libro con foto inedite, in cui sono i protagonisti a raccontarsi in prima persona, e in cui non mancano i contributi di giornalisti, amici, fidanzate e fan. E poi gli incontri con artisti allora emergenti tra cui Elio e le Storie Tese, Morgan e Paolo Benvegnù. Storie umane che vale la pena leggere al di là della musica, che fa da colonna sonora irrinunciabile a una Milano inedita. Prefazioni di Vittorio Bongiorno, Federico Guglielmi e Christian Zingales.
22,00

Guida alla letteratura horror

editore: Odoya

pagine: 478

Una guida alla letteratura horror composta di lemmi autoconclusivi, da leggere come racconti a se stanti e capaci di aprire una rete del sapere e dell'immaginario, con un effetto di rimandi che incuriosisce e sorprende. A questa operazione di sintesi si è dedicato un gruppo di critici e studiosi tra i maggiori esperti del settore: Walter Catalano, Roberto Chiavini, Gian Filippo Pizzo e Michele Tetro. Le voci di questa guida sono prevalentemente riservate agli autori, con dati biografici e valutazione complessiva della produzione, ma anche box dedicati alle opere più significative, i film tratti dai loro romanzi o racconti, eventuali riduzioni a fumetti, personaggi principali, approfondimenti e curiosità. La trattazione parte dai precursori del genere, gli autori dei romanzi gotici di fine Settecento (Walpole, Beckford, Radcliffe), per poi proseguire con i classici dell'Ottocento (Poe, Stevenson, M.R. James, Stoker) e del Novecento (Bierce, Lovecraft, Matheson, Bloch) e arrivare ai contemporanei (King, Gaiman, Lansdale, Rice) e agli ultimissimi autori di successo (Meyer, Ligotti, Harris)...
22,00

Berlino. Ritratto di una città

di Norbert Schürer

editore: Odoya

pagine: 351

Più volte risorta dalla proprie ceneri, Berlino è ed è stata molto di più che la prima capitale della Germania nazista
20,00

La strada per Waterloo. Declino e caduta dell'Impero napoleonico

di Paura Roberto

editore: Odoya

pagine: 286

Al rientro di Napoleone dalla campagna di Russia del 1812 seguono i negoziati diplomatici che porteranno all'ingresso della Pr
20,00

Guida al fumetto italiano. Autori personaggi storie

editore: Odoya

pagine: 480

Seguire Corto Maltese nei suoi viaggi avventurosi, entrare a far parte del Gruppo TNT, combattere le Giubbe rosse insieme al Comandante Mark, cavalcare nel Far West a fianco di Tex Willer o Cocco Bill, risolvere enigmi come Martin Mystère o vivere nella Fattoria McKenzie con Lupo Alberto... La lettura di un fumetto ha accompagnato la crescita di ognuno di noi grazie a un personaggio, a un racconto, che ci hanno fatto entrare in un mondo avventuroso, divertente, esotico, misterioso o fantastico. Dietro alle decine di personaggi e alle loro appassionanti storie, ci sono gli autori, spesso invisibili, come nascosti dietro la quinta di un palcoscenico da cui danno vita alle loro creature e immagini alle parole. Questa "Guida al fumetto italiano" porta in scena 30 tra i più importanti fumettisti e illustratori nostrani, mettendoli sotto la luce di un riflettore per raccontarne le tappe del percorso artistico ed evidenziarne le influenze che attingono alla letteratura, al cinema, alla storia. Considerato per molto tempo un genere "minore" di pura evasione, il fumetto ha saputo col tempo acquisire la dignità di "letteratura disegnata". Scopriamo così l'antimilitarismo dissacrante delle Sturmtruppen di Bonvi, le avventure de Lo Sconosciuto di Magnus che ci aprono gli occhi sui traffici e le guerriglie di mezzo mondo, la Milano degli "anni di piombo" del Commissario Spada di De Luca o la Bologna del movimento del '77 che fa da sfondo alle storie di Andrea Pazienza...
22,00

Storia delle battaglie sul mare. Da Salamina alle Falkland

editore: Odoya

pagine: 472

Un saggio che si propone di raccontare le dieci battaglie sul mare più decisive della storia, soffermandosi su ogni evento bel
24,00

Storia dell'esercito romano

di Zerbini Livio

editore: Odoya

pagine: 272

L'esercito romano, complessa "macchina" bellica dall'alto livello di specializzazione, faceva della disciplina e dell'addestra
18,00

Guida al cinema di fantascienza. Storia, protagonisti, personaggi, curiosità

editore: Odoya

pagine: 352

Una guida al cinema di fantascienza che traccia un percorso storico dalle pellicole mute e in bianco e nero dei pionieri della Settima Arte, ingenue ma affascinanti, a quelle tridimensionali dei giorni nostri. Dai fondali di cartapesta di "Viaggio nella Luna" di Georges Méliès (1902) alla computer grafica di "Avatar" di James Cameron (2009), dal celebre "Metropolis" di Fritz Lang (1927) al nuovo "RoboCop" di José Padilha (2014). Si passa poi ad analizzare capolavori come "2001: odissea nello spazio" o "Il mondo perduto", passando per le saghe mitiche di "Star Trek", "Guerre stellari", "Terminator", "Ritorno al futuro" o "Alien". Senza dimenticare i film di culto come "Blade Runner", "Gattaca", "Matrix" e le numerosissime pellicole da riscoprire (Il mostro della Laguna Nera, RX-M destinazione Luna, Saturn 3 e altre). Una piacevole guida che evidenzia i progressi tecnologici (il sonoro, il colore, l'evoluzione degli effetti speciali, il 3D), considerando i rapporti con la storia del cinema in generale e riflettendo sui grandi avvenimenti di cronaca che, influenzando l'immaginario collettivo, si rispecchiano nella cinematografia (le guerre mondiali, gli avvistamenti di ufo, il passaggio della cometa di Halley, la Guerra Fredda, i cataclismi naturali, l'u settembre...). Il volume è arricchito da numerosi box dedicati a temi specifici o sottogeneri, oltre che alle personalità che hanno contribuito alla filmografia.
22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.