Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il mulino: Contemporanea

Il potere e l'antitrust. Il dilemma della democrazia liberale nella storia del mercato

di Giuliano Amato

editore: Il mulino

pagine: 136

Si tratta di un libro pubblicato in inglese a fine 1997 che ha suscitato immediatamente grande interesse in Italia. Affronta il tema di quali siano le misure per favorire un'efficace competizione in un'economia europea sempre più integrata e in un'economia internazionale sempre più globalizzata. Questa la domanda di fondo: gli interessi del cittadino-consumatore sono tutelati meglio da un mercato "efficiente" o da un mercato "disciplinato"? Qual è in sostanza il punto di equilibrio desiderabile fra libertà del mercato e la sua regolazione?
9,30

Le trappole del welfare

Uno Stato sociale sostenibile per l'Europa del XXI secolo

di Ferrera Maurizio

editore: Il mulino

pagine: 176

Un saggio che guarda in avanti e si pone interrogativi più radicali di quelli che emergono dalla cronaca politica sul destino
10,00

Il dibattito proibito. Moneta, Europa, povertà

di Jean-Paul Fitoussi

editore: Il mulino

pagine: 264

Un'analisi dei problemi che oggi i paesi europei devono fronteggiare: il riaggiustamento dei conti pubblici e l'incremento della disoccupazione. Secondo alcune interpretazioni, le politiche macroeconomiche comunitarie hanno privileggiato la virtù monetaria e la disinflazione a scapito della perdita di velocità della crescita economica e della conseguente disoccupazione. Tutto ciò avviene sullo sfondo in cui agiscono fattori come l'incremento della tecnologia e l'acuirsi della concorrenza internazionale. Secondo l'autore la causa principale è da ricercarsi nella "tirannia finanziaria" che ha imposto tassi d'interesse troppo alti e una eccessiva rigidità delle politiche economiche.
12,39

Le ragioni del successo

di Caprara G. Vittorio

editore: Il mulino

pagine: 184

Perché a parità di buone intenzioni e di fronte ai medesimi ostacoli, alcune persone si arrendono scoraggiate, mentre altre in
11,00

Noi, l'economia e l'Europa

di Alberto Quadrio Curzio

editore: Il mulino

pagine: 184

Il libro si apre con un'analisi della storia economica italiana dal dopoguerra a oggi, e mostra come si sia verificata una crescita formidabile dell'imprenditorialità privata, accompagnata però, a partire dagli anni Settanta, dal tracollo dell'economia pubblica. Questo sguardo storico permette di misurare i limiti della nostra cultura economica e di indicare nei principi fondanti dell'Unione europea le linee-guida delle riforme necessarie. Dopo aver ripercorso il processo di integrazione comunitaria, l'autore rivela come in Germania, Francia e Inghilterra la crescita dell'economia si sia innestata su modelli statali differenti tra loro, ma sostanzialmente basati su un rapporto più equilibrato fra centro e periferia.
9,30

Ingegneria costituzionale comparata

di Giovanni Sartori

editore: Il mulino

pagine: 232

Il volume è diviso in tre parti: "Sistemi elettorali", "Presidenzialismo e parlamentarismo", "Temi e proposte"
10,33

Mandato popolare e governo

di Gianfranco Pasquino

editore: Il mulino

pagine: 144

L'autore, prendendo in considerazione sia le forme parlamentari di governo che quelle presidenziali, esplora in che modo i cittadini fanno valere il loro voto nella formazione dei governi, analizza come funzionano concretamente i governi delle democrazie contemporanee, valuta il ruolo e le possibilità di influenza politica dell'opposizione nelle democrazie maggioritarie. L'autore approda infine al caso italiano, prospettando alcune alternative di riforma istituzionale con particolare riferimento alle modalità di elezione del primo ministro con la sua maggioranza.
9,30

Etica e trapianto degli organi

di David Lamb

editore: Il mulino

pagine: 224

Il primo capitolo del volume riassume la storia dei trapianti di organi allo scopo di sottolineare due aspetti fortemente intrecciati, la sperimentazione ad altro rischio e la terapia di routine, con i conseguenti e diversi problemi etici che ne derivano. Alla formulazione precisa di un concetto di morte capace di condurre a criteri clinici privi di ambiguità sono dedicati i due successivi capitoli in cui l'autore si confronta con i dilemmi speculari dell'eutanasia e dell'accanimento terapeutico. Vengono poi analizzate alcune proposte specifiche relative all'utilizzazione di organi da tessuti fetali e da neonati terminali per affrontare quindi il problema generale del reperimento degli organi. L'ultimo capitolo valuta le politiche in materia di alcuni paesi.
11,36

L'occasione e l'uomo ladro. Furti e rapine in Italia

di Marzio Barbagli

editore: Il mulino

pagine: 280

Mafia e Tangentopoli hanno rafforzato l'idea che il nostro paese sia in cima alla graduatoria del crimine e che mai come oggi la delinquenza sia stata così diffusa. Uno degli obiettivi del volume è rimettere in discussione questa idea anche alla luce di quello che succede negli altri paesi; a tale scopo l'autore ha scelto un ambito specifico di indagine, quello della criminalità comune. Sullo sfondo un'altra tipologia di reato, l'omicidio, usato soprattutto come termine di confronto nell'esame dei due diversi trend e per mettere alla prova una teoria, molto accreditata fino a tempi recenti, che attribuisce le cause della criminalità alle condizioni economiche e sociali del sottosviluppo.
12,39

La Costituzione impossibile. Cultura politica e sistema parlamentare in Italia

di Giorgio Rebuffa

editore: Il mulino

pagine: 144

Nel pensiero popolare il Parlamento deve fare le leggi e il Governo eseguirle e ciò sottintende l'idea che ciò che rende legittimo un organo, un'istituzione, non è tanto l'applicazione delle norme quanto la sua composizione che deve rispecchiare il più possibile le varie forze presenti nel paese. Questa deviazione ha finito per esautorare il Parlamento della sua iniziativa a favore di quella dei partiti e appiattire l'identità del governo sull'apparato burocratico. A ciò si aggiunge l'antica debolezza della nostra cultura dei diritti individuali, spesso sacrificati agli interessi superiori dei gruppi e del bene comune. Ma il primo compito delle istituzioni, dice l'autore, è la difesa dei diritti individuali, una volta per tutte esplicitamente definiti.
8,26

Postfascisti? Dal Movimento Sociale Italiano ad Alleanza Nazionale

di Piero Ignazi

editore: Il mulino

pagine: 128

Ignazi cerca il futuro del partito scandagliando nel suo passato, sempre internamente diviso fra le due anime del partito movimento e del partito regime. Da un lato un funzionamento interno pienamente democratico, dall'altro defatiganti querelle sulle norme congressuali e violente contrapposizioni. Attraversato dal demone dello scontro fisico e da una concezione eroica della militanza politica, il partito è stato sballottato tra la collaborazione con le altre forze politiche e l'isolamento contro tutti. E' però anche un partito fortemente strutturato, diffuso su tutto il territorio nazionale, con centinaia di migliaia di iscritti. L'analisi approda all'oggi e alle ragioni del successo elettorale di AN.
6,20

Il fondamentalismo islamico

di Youssef M. Choueiri

editore: Il mulino

pagine: 212

Questo saggio fornisce un quadro interpretativo del fondamentalismo islamico seguendo due filoni di analisi
9,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.