Il tuo browser non supporta JavaScript!

La vita felice: Labirinti

ospita i poeti di tutto il mondo, già affermati o esordienti; opere con testo a fronte o in lingua dialettale.


Il corvo. Testo inglese a fronte

di Edgar Allan Poe

editore: La vita felice

pagine: 98

Il corvo fu pubblicato per la prima volta il 29 gennaio 1845, sul "New York Evening Mirror"
9,00
10,00

Poesie. Testo inglese a fronte

di Branwell Bront

editore: La vita felice

pagine: 90

Il fratello minore delle celeberrime sorelle Brontë, Branwell, costituisce uno dei casi letterari più ingiustamente segnati da
9,00

Tre pièces e soggetti cinematografici

di Goliarda Sapienza

editore: La vita felice

pagine: 329

La vocazione teatrale di Goliarda origina tutta dal padre, avvocato socialista catanese amico di Angelo Musco e di tutto il vivace mondo teatrale in dialetto e in lingua della città etnea. Fu agevole al padre cominciare a far recitare Goliarda quando in famiglia si dovette pensare al futuro di una figlia che era stata già ritirata dalle scuole fasciste e conduceva in casa una formazione libera. Lo stesso Angelo Musco aveva decretato dall'alto della sua fama: "'sta carusa può recitare". Ma a convincere l'avvocato Sapienza era già stato qualche anno prima quell'"hanno ammazzato compare Turiddu", gridato fuori scena da Goliarda non ancora adolescente per provare se aveva temperamento. Il volume raccoglie il teatro completo di Goliarda Sapienza, tre pièces e quattro soggetti cinematografici.
14,50

La canzone del non-amato. Testo francese a fronte

di Apollinaire Guillaume

editore: La vita felice

pagine: 54

La "Chanson du Mal-Aimé" è apparsa su iniziativa di Paul Léautaud dedicatario della "Canzone" - nella rivista "Mercure de Fran
7,50

90 poesie d'amore

A cura di Elena Pozzi. Testo francese a fronte

Autori vari

editore: La vita felice

pagine: 240

- 90 motivi per riscoprire il valore della parola AMORE - una magnifica idea regalo per San Valentino - un libro per chi ama la poesia
12,50

Novantanove haiku

di Daigu Ryokan

editore: La vita felice

pagine: 108

Ryōkan è uno dei massimi poeti della letteratura giapponese e ci ha lasciato una vasta collezione di poesie, nella forma molto diverse dai modelli tradizionali, ma profonde e semplici nel contenuto.
10,00

Sessantasei haiku. Testo giapponese a fronte

di Yosa Buson

editore: La vita felice

pagine: 63

Senza dubbio, gli haiku di Buson si annoverano tra i più belli mai scritti. Grande pittore, oltre che poeta, Buson giunge ad abbozzare, con la stessa grazia che trasmette alla punta del suo pennello, questi "quasi niente" che si trovano alla soglia dell'esperienza immediata, inafferrabile. Rimanendo sempre il più vicino possibile alla realtà e alla natura, egli riesce a trascendere il quotidiano e il banale, a oltrepassare la trivialità, così da cogliere un sentimento di totalità essenziale - vicino alla bellezza stessa. Artista eccezionale di questo XVIII secolo giapponese ove l'arte di numerosi pittori e poeti giunge al culmine, e del resto apprezzato sia per la sua pittura che per la sua poesia, Buson è considerato, con Basho e Issa, come uno dei tre più grandi maestri dell'haiku che il Giappone abbia mai conosciuto.
8,00

Centoundici haiku. Testo giapponese a fronte

di Matsuo Basho

editore: La vita felice

pagine: 90

La poesia di Bashò, frutto di una serrata ricerca letteraria e linguistica, condotta con gli strumenti colti propri della cultura classica cinese e giapponese e della filosofia Zen, è caratterizzata da un linguaggio chiaro e conciso, quasi rarefatto nella sua liricità. La compresenza di elementi del vivere quotidiano, spesso umili, e dei segni delle emozioni del poeta, immerso nella natura e in colloquio con gli antichi, in una mescolanza di bellezze universali e di oggetti comuni, di banale e caduco e di sublime ed eterno, è forse la massima espressione dell'opera di Bashò.
10,00

Tao Te Ching. La via in cammino. Trascrizione fonetica e testo cinese a fronte

di Lao Tzu

editore: La vita felice

pagine: 175

Scritto, secondo la tradizione cinese, nella prima metà del VI secolo a
12,00

La nuvola con le braghe. Il tredicesimo apostolo. Testo russo a fronte

di Vladimir Majakovskij

editore: La vita felice

pagine: 80

È giunto il momento di riaprire il discorso su Majakovskij, recuperando quella sua prima stagione poetica che ci è valsa qualche capolavoro. Tra questi indubbiamente c'è "La nuvola con le braghe", che se la censura lo avesse permesso al suo autore, avrebbe potuto intitolarsi "Il tredicesimo apostolo". Proprio come quando apparve a ignare orecchie amiche nel 1915, la lettura di questo testo ci lascia tuttora presi dall'ammirazione per la modernità di una lingua che il tempo non ha consumato. E l'avvenire, assieme al discorso d'amore, che più di ogni cosa interessa al poeta. "La nuvola con le braghe" è il poema della richiesta assoluta: e in questo cantare il poeta non esclude nulla.
9,00

Per niente al mondo. Testo giapponese e inglese a fronte

di Bruno Bergonzi

editore: La vita felice

pagine: 99

"Proprio come le sensazioni di vista, suono, odore, gusto e tatto richiamano l'arrivo di ogni nuova stagione, 'Per Niente Al Mondo (Not For Anythirtg In The World)' risveglia i sensi... come frammenti di sogni che tornano in mente all'improvviso. Dalle sue righe delicate che spingono alla riflessione, immagini e ricordi si manifestano, per poi svanire nel nulla, lasciando il posto a trame, colori, fantasie e possibilità della vita..."
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.