Il tuo browser non supporta JavaScript!

Antropologia

18,08

Una bella differenza. Alla scoperta della diversità del mondo

di Marco Aime

editore: Einaudi

pagine: 78

La differenza ha profonde radici storiche e culturali ed è il frutto delle risposte che i diversi gruppi umani hanno saputo dare ai differenti habitat con cui si sono trovati a convivere. Marco Aime, dialogando con le sue nipotine Chiara ed Elena, racconta dei suoi viaggi, dei suoi incontri immaginari con colleghi celebri come Claude Lévi-Strauss o Bronislaw Malinowski - nel libro citati semplicemente per nome, - e mediante aneddoti ed esempi spiega le diverse concezioni che i tanti popoli della terra hanno dello spazio, del tempo, della famiglia, dell'economia, del corpo. Nel suo insieme il libro da vita a una sorta di breve e semplice corso di antropologia che fornisce ai lettori, giovani e adulti, gli strumenti critici per osservare il mondo con altri occhi.
12,00

L'altra Europa

Per un'antropologia storica del Mezzogiorno d'Italia

di Galasso Giuseppe

editore: Guida

pagine: 580

Il Mezzogiorno d'Italia è ancora assai spesso visto come un'"isola antropologica", che solo il braccio di mare di una "grande
44,00

Post-orientalismo

Said e gli studi postcoloniali

 

editore: Meltemi

pagine: 297

Edward Said è stato uno degli intellettuali più importanti degli ultimi trent'anni
25,00

Autentici meticci

Singolarità e alterità nella globalizzazione

di Pompeo Francesco

editore: Meltemi

pagine: 238

Individuare i tratti caratterizzanti del discorso antropologico come percorso di critica del contemporaneo; analizzare i conte
22,00

Nonluoghi. Introduzione a una antropologia della surmodernità

di Augé Marc

editore: Eleuthera

pagine: 110

I nonluoghi sono quegli spazi dell'anonimato ogni giorno più numerosi e frequentati da individui simili ma soli
12,00

Antropologia molecolare. Manuale di base

di Caramelli, David

editore: Firenze University Press

pagine: 330

Antropologia molecolare è un manuale che nasce dalla consolidata esperienza dell'autore e che tratta approfonditamente una del
21,50

Etnografia e ricerca qualitativa

editore: Il mulino

pagine: 161

"Etnografia e ricerca qualitativa" è la prima rivista italiana dedicata all'approccio etnografico nella ricerca sociale. Incoraggiando l'interdisciplinarietà e il pluralismo degli stili di ricerca e delle tendenze teoriche che si ispirano all'etnografia, la rivista pubblica ricerche sia su temi classici del dibattito sociologico e antropologico sia su temi sociali di attualità. È articolata in diversi settori: saggi, interviste, note dal campo, dibattiti, rassegne, note critiche e recensioni. Ogni numero contiene una sezione monografica che, nei tre fascicoli del 2008, è stata rispettivamente dedicata all'etnografia della religione, ai contatti tra culture e all'opera di Bruno Latour.
18,00

Amori. Storia del rapporto uomo-donna

editore: Fazi

pagine: 240

Contrariamente alle altre specie animali, che si riproducono senza creare legami stabili, fin dalla notte dei tempi l'uomo ha cercato di formalizzare le sue relazioni amorose, creando così la base del tessuto sociale. In "Amori" Jacques Attali va alla scoperta dell'affascinante storia del rapporto uomo-donna e delle tante sfumature che lo hanno caratterizzato in ogni angolo della terra e nelle diverse epoche: sessuale o sentimentale, passionale o platonico, spontaneo o formale, imposto o volontario, religioso o laico, eterno o fugace, eterosessuale o omoerotico. In questo libro sono raccontati i numerosi e spesso bizzarri esempi di un amore inteso in senso allargato: le donne degli harem dell'Arabia Saudita e le geishe giapponesi, i maestri del kamasutra e i matrimoni di gruppo del Congo, le tribù poliandriche della Cina e i rituali omosessuali della Nuova Guinea, le famiglie borghesi e i triangoli bisessuali. Nella sua ricognizione, l'autore affronta anche i nuovi traguardi della vita di coppia nel nuovo Millennio, giungendo a una conclusione sorprendente: la monogamia ha i giorni contati.
29,00

Tristi tropici

di Lévi-Strauss Claude

editore: Il Saggiatore

pagine: 379

Ho cercato la mia strada molto a lungo
19,00

America alla specchio. Lo sguardo di un'antropologa

di Margaret Mead

editore: Il Saggiatore

pagine: 260

Scritto nel 1942, poco dopo l'entrata in guerra degli Stati Uniti, "America allo specchio" è un saggio che l'antropologa ameri
19,00

Strade. Viaggio e traduzione alla fine del secolo XX

di James Clifford

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 461

Finita la certezza della identità (il civilizzato da una parte, il primitivo e il selvaggio dall'altra) e compromessa la stabilità dei luoghi (il più piccolo villaggio in cui può recarsi il ricercatore è popolato da turisti, oltre che da altri antropologi!) si può dire che tutto diventi oggetto dello studio antropologico. Si pensi alla mescolanza di etnie e di culture che si incrocia in un aeroporto, al sovrapporsi di tradizioni e di modernità, in breve alle articolazioni contemporanee della "diaspora", cui è dedicato uno dei saggi più importanti del libro. Rispetto al precedente "I frutti puri impazziscono", qui è più accentuato lo spostamento del centro dell'interesse nel senso del viaggio, del passaggio di frontiera, con conseguente contaminazione, ibridazione, vicendevole influenza e trasformazione delle culture. A questo mutamento dell'oggetto stesso della ricerca antropologica corrisponde uno stile di esposizione interpretativo, mediante il quale l'autore mette in gioco se stesso nei suoi rapporti con le realtà sempre in movimento di cui fa parte, che lo comprendono e lo modificano. Cosicché non stupirà trovare qui alcuni scritti autobiografici e altri animati da una vera e propria ricerca letteraria.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.