Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sociologia

Il computer del Cappellaio matto

di Sebi Trovato

editore: Alberto Perdisa Editore

pagine: 192

Come si può utilizzare il computer per comunicare tutte le esperienze significative progettate nella scuola dell'infanzia anche se non si è esperti informatici? Giulio, il maggiordomo del Cappellaio matto, guiderà le insegnanti in modo creativo e divertente lungo percorsi legati ai campi di esperienza. Le proposte, ampiamente documentate, offrono idee utili e suggerimenti pratici che vanno dall'integrazione del computer in sezione al come comunicare in rete con un maggiordomo. I meno esperti potranno anche trovare indirizzi per approdare nella rete, unitamente a programmazioni multimediali annuali ed indicazioni sul portfolio delle competenze.
15,00

La formazione complementare dell'operatore socio-sanitario

Competenze in assistenza sanitaria

 

editore: Carocci

pagine: 212

Nel gennaio 2003 è stata disciplinata la formazione complementare in assistenza sanitaria della figura professionale dell'Oper
20,40

Il pudore

Un luogo di libertà

di Selz Monique

editore: Einaudi

pagine: 139

Il pudore, in una società permissiva come la nostra in cui il consumismo è smisurato, sembrerebbe una qualità fuori moda
7,00

Invito allo studio della società

 

editore: Il mulino

pagine: 283

L'inconveniente di molti manuali di sociologia è un certo enciclopedismo che impone allo studente di stivare nella memoria arg
22,00

Gli animali non umani

Per una sociologia dei diritti

di Pocar Valerio

editore: Laterza

Dalla prima edizione dell'opera molte cose sono cambiate nel movimento animalista e nella riflessione
15,00

Sardi e siciliani. Stereotipi, pregiudizi e identità regionale

di Massimo Martini

editore: Carocci

pagine: 157

I due gruppi regionali condividono alcune caratteristiche, ma ciò che più li accomuna distinguendoli rispetto agli altri italiani è naturalmente la condizione di insularità, qui esaminata in relazione agli effetti che l'isolamento geografico può avere nei confronti dei tre temi principali di questo studio: gli stereotipi maggiormente diffusi, i pregiudizi espressi e subiti, le dimensioni principali dell'identità regionale. Nel volume si cerca - utilizzando teorie e concetti della psicologia sociale - di far emergere una fotografia, complessa e articolata, dei due gruppi, affrontando la "sardità" e la "sicilianità" come un peculiare senso di appartenenza che si traduce in una marcata coscienza regionale.
17,70

La Cura Ludovico

Sofferenze e beatitudini di un corpo sociale

di Marrone Gianfranco

editore: Einaudi

Dopo un lungo periodo di rimozione, la questione del corpo è al centro della riflessione intellettuale contemporanea: scienze
17,50

Il Welfare in transizione. Le Regioni e la sfida della sussidiarietà

di Luca Pesenti

editore: Edizioni lavoro

pagine: 239

L'opera si compone di cinque capitoli, preceduti da un'introduzione, e di una ricca bibliografia e contiene l'analisi accurata e aggiornata di due sistemi di welfare regionali, il lombardo e il toscano, che si ispirano a filosofie e matrici politiche diverse, riflettono culture e tradizioni locali configurando soluzioni distinte. L'interesse del libro consiste nell'attualità del tema, mentre tanto si dibatte di federalismo, e nella minuzia e dovizia dei materiali offerti, che consentono a specialisti, amministratori e politici di verificare pro e contro di strategie e modelli diversi osservati in diretta.
12,00

Il «ministero» della salute. Note introduttive alla medicina

di Cesana Giancarlo

editore: Società Editrice Fiorentina

pagine: 268

Il libro è una introduzione alla medicina e alla professione medica nel suo rapporto con la malattia
15,00

Scienza dell'amministrazione

editore: Il mulino

pagine: 324

Affrontando l'analisi dei fenomeni amministrativi da un punto di vista meno tradizionalmente legato all'approccio giuridico e
27,00

Lavorare con la cronicità

Formazione, organizzazione, rete dei servizi

 

editore: Carocci

pagine: 207

La cultura sanitaria nella società occidentale del ventesimo secolo si è posta e imposta con un peso consistente e un ruolo tr
20,60

Nemesi medica. L'espropriazione della salute

di Ivan Illich

editore: BE Editore

pagine: 301

Ivan lllich conduce in questo suo libro una serrata analisi critica che demitizza l'istituzione medica. L'estrema medicatizzazione della società e la gestione professionale del dolore e della morte appaiono a lllich come l'esempio paradigmatico di un fenomeno di dimensioni più ampie. La "nemesi medica", cioè la "vendetta", la minaccia per la salute quale conseguenza di una crescita eccessiva dell'organizzazione sanitaria, è infatti solo un aspetto della più generale "nemesi industriale", cioè degli effetti paradossali e delle ricadute negative di uno sviluppo abnorme della tecnologia e dei servizi. Scritto nel 1976, questo libro è oggi considerato un classico del moderno pensiero radicale.
13,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.