Il tuo browser non supporta JavaScript!

La Repubblica di Platone

La Repubblica di Platone
titolo La Repubblica di Platone
autore
curatore
traduttore
argomento Storia, Religione e Filosofia Filosofia
collana Saggi
editore Ponte alle Grazie
formato Libro
pagine 420
pubblicazione 2016
ISBN 9788868335113
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
15,90
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Né traduzione o parodia, né commento rilettura filologica, "La Repubblica di Platone" "di" Badiou si accinge a diventare l'opera filosofica più singolare del XXI secolo. Un genere letterario a sé stante e tanto più stupefacente quanto non è del tutto chiaro chi ne sia l'autore: il greco Platone o il francese Alain Badiou? Personaggi sono Socrate e i suoi allievi, ma tra questi spunta una donna. Lo stile è quello del dialogo, ma il lettore è afferrato da una prosa che attinge a piene mani da un'incalzante oralità. I problemi sono quelli della giustizia e della costituzione politica, ed ecco allora che si parla di corruzione dilagante e sovranità del denaro. Resta la tensione socratica con Omero ed Eraclito, ma la poesia viene riscattata da Mallarmé e il molteplice da Deleuze. I concetti, le domande, i nodi problematici è l'eternità dell'opera di Platone a porli. Ma sono la vivacità e l'audacia del pensiero di Alain Badiou a declinarli nella nostra condizione contemporanea, a farli vibrare in un testo che ricolloca l'opinione nel contesto delle società mediatiche, il mito della caverna nell'odierna schiavitù dell'effimero, Dio nell'alterità, la filosofia in un gesto di combattimento. Nella società giusta qui ridisegnata, dove a governare sono di nuovo i filosofi, e dove tutti, nessuno escluso, saranno filosofi, a dischiudersi non è solo la possibilità di una "vera politica" ma una via di accesso all'assoluto. Introduzione e postfazione di Livio Boni.
 

Biografia dell'autore

Alain Badiou

Alain Badiou, scrittore, filosofo, professore emerito all'École normale supérieure de la rue d'Ulm, è fra i massimi filosofi viventi. Sua opera principale è L'essere e l'evento (1988), tradotto in italiano dal Melangolo nel 1995. Il secondo volume dell'opera, Logiques des mondes (Seuil, 2006), è ancora inedito da noi. Ha pubblicato nel 2012 una riscrittura della Repubblica Platone, che uscirà per Ponte alle Grazie nel 2013. Fra i suoi ultimi libri pubblicati in Italia: Metapolitica (2001), L'etica. Saggio sulla coscienza del male (2006), Manifesto per la filosofia (2008), Secondo manifesto per la filosofia (2010), L'ipotesi comunista (2011), tutti da Cronopio; da Il Nuovo Melangolo, Beckett. L'inestinguibile desiderio (2008), Piccolo pantheon portatile (2010) e Heidegger. Il nazismo, le donne, la filosofia (2010); da Feltrinelli, Il secolo (2006).

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento