Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il mostro e la fanciulla. Le riscritture di Arianna e del Minotauro nel Novecento

Il mostro e la fanciulla. Le riscritture di Arianna e del Minotauro nel Novecento
titolo Il mostro e la fanciulla. Le riscritture di Arianna e del Minotauro nel Novecento
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana QUODLIBET STUDIO. LETTERE
Editore Quodlibet
Formato Libro
Pagine 248
Pubblicazione 2017
ISBN 9788874628797
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
20,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Sin dall'antichità, artisti, studiosi e politici si sono persi nei meandri del Labirinto alla ricerca del Mostro, e di risposte, ma è grazie al Novecento che Arianna e il Minotauro hanno incontrato universale fortuna, andando a ricoprire un campo metaforico sempre più esteso. Julio Cortázar, Pablo Picasso, Marguerite Yourcenar, André Masson, Marina Cvetaeva, Richard Strauss, Salvador Espriu, Jorge Luis Borges, Nikos Kazantzakis, Michel Butor: sono solo alcuni degli autori che al tema hanno dedicato pagine, spartiti o tele in cui la struttura del mito è stata spesso radicalmente trasformata. Il mostruoso assassino è talora divenuto un'innocente vittima dei giochi del potere, oppure si è fatto simbolo dell'inconscio e delle più inquietanti ossessioni umane; la salvatrice di Teseo, per contro, ha sovente dismesso le vesti di amante abbandonata per assumere il cinico volto della scaltra sacerdotessa, e persino della «donna emancipata». Il Mostro e la sorellastra finiscono quindi per intrattenere un suggestivo dialogo, capace di interrogare anche la nostra contemporaneità, le ombre arcaiche che in essa persistono, la violenza, l'alterità, il sacro e - perché no? - l'amore.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.