Il tuo browser non supporta JavaScript!

Prigionieri del presente. Come uscire dalla trappola della modernità

Prigionieri del presente. Come uscire dalla trappola della modernità
titolo Prigionieri del presente. Come uscire dalla trappola della modernità
Autori ,
Argomento Diritto, Economia e Politica Politica
Collana Einaudi. Passaggi
Editore Einaudi
Formato Libro
Pagine 107
Pubblicazione 2018
ISBN 9788806236557
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
14,50
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Una società prigioniera del presente non progetta futuro e non ha memoria del passato. Cova rancori e paure, riuscendo solo ad adattarsi: al desiderio sostituisce la voglia, al progetto l'annuncio, alle passioni le emozioni. Diventa una società rattrappita. La schiavitù del presente è una forma di asservimento contagioso, una patologia che ha portato perfino a un mutamento antropologico: nella vita privata, nella sfera dei sentimenti, delle relazioni, dei rapporti umani, e nella dimensione pubblica, dalla politica all'economia, dalle istituzioni alle imprese. Il presentismo condensa l'aria del tempo. Ratifica il primato della tecnologia senza umanesimo e della finanza senza redistribuzione della ricchezza. Assembla il virtuale in un'eterna connessione, e rende opaco il reale, fino a farlo sfumare. Ma da questa schiavitù, si può uscire, se partiamo dalla consapevolezza di quanto siamo ormai scollegati dal passato e dal futuro. E come diceva Camus "il senso della vita è resistere all'aria del tempo".
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.