Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Il motore immobile. Metafisica XII

Il motore immobile. Metafisica XII
titolo Il motore immobile. Metafisica XII
Autore
Curatore
Argomento Letteratura e Arte Classici
Collana Classici del pensiero, 36
Editore Scholè
Formato
libro Libro
Pagine 128
Pubblicazione 2024
ISBN 9788828406143
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Per Aristotele la causa di tutti gli essenti, elemento portante del suo sistema metafisico, non può che essere un principio divino, un motore primo sempre in atto, eterno, immateriale e immobile, che non ha bisogno di altro da sé. Questo commento di Giovanni Reale al libro XII della Metafisica guida il lettore a coglierne la profondità filosofica e teologica e il significato esistenziale. Una concezione del motore immobile che ha segnato radicalmente la storia culturale dell'Occidente e continua a essere oggetto di discussione nella filosofia contemporanea, come emerge dalla lettura che Cacciari ne dà in queste pagine: «Quando pensiamo qualcosa con perfetta evidenza, noi lo pensiamo necessariamente come lo pensa in sé il Dio. Sembra allora che nella natura in sé della Sostanza prima si possa scoprire la possibilità dell'analogia con la nostra, di essenti dotati di lògos».
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.