Il tuo browser non supporta JavaScript!

Manifesto incerto. Ezra Pound chiuso in gabbia, la morte di Walter Benjamin

novità
Manifesto incerto. Ezra Pound chiuso in gabbia, la morte di Walter Benjamin
titolo Manifesto incerto. Ezra Pound chiuso in gabbia, la morte di Walter Benjamin
Autore
Traduttore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana Kreuzville
Editore L'orma
Formato Libro
Pagine 224
Pubblicazione 2022
ISBN 9791254760093
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
28,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Parigi, 1939. Lo scrittore e filosofo ebreo Walter Benjamin viene internato in un campo per «lavoratori volontari». Alla sua liberazione, Parigi è ormai nelle mani dell'esercito nazista; per Benjamin comincia un lungo pellegrinaggio clandestino fino al confine spagnolo sui Pirenei. Nel suo unico bagaglio porta un manoscritto che, dice, «è più importante della mia stessa vita». Ma proprio alla frontiera, a Portbou, la fuga si interrompe per un tragico e beffardo scherzo della burocrazia. Rapallo, 1945. Il poeta americano Ezra Pound viene arrestato e consegnato alle autorità statunitensi che lo accusano di tradimento: da anni la follia totalitaria lo ha contagiato trasformandolo in un improbabile strumento di propaganda che gli stessi fascisti non mancano di irridere. Pound viene trasferito in un campo di detenzione vicino Pisa e rinchiuso per settimane in una gabbia a cielo aperto, mescolato ad assassini e stupratori. Attraverso i destini diversi di questi due giganti travolti dalla catastrofe della Storia, Frédéric Pajak disegna con china e parole i i contorni di un'epoca, riuscendo a farla parlare con il nostro presente e le sue nuove ideologie, angosce, speranze.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.