Avanguardia di massa. Compaiono gli indiani metropolitani

Avanguardia di massa. Compaiono gli indiani metropolitani
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,60
 
"Avanguardia di massa" è il saggio che dà il nome all'importante raccolta di scritti pubblicata nel 1978 da Maurizio Calvesi, in cui lo studioso con grande lucidità dà una lettura, a caldo, del processo di appropriazione e riuso dei linguaggi dell'avanguardia da parte dei gruppi legati alle proteste giovanili e studentesche emerse a ridosso del '77. A distanza di quarant'anni, il testo viene oggi riproposto nella sua forma originaria, insieme ad altri due scritti dello stesso autore, come primo volume della collana Quaderni della Fondazione Echaurren Salaris, costituita con lo scopo di promuovere e diffondere lo studio dell'arte contemporanea.