Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Pietra. Testo russo a fronte

Pietra. Testo russo a fronte
titolo Pietra. Testo russo a fronte
Autore
Argomento Letteratura e Arte Poesia
Collana Labirinti, 107
Editore La vita felice
Formato
libro Libro
Pagine 208
Pubblicazione 2023
ISBN 9788893467124
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
13,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
"Pietra" è la prima raccolta di poesie di Ósip Mandel'stàm, pubblicata nel 1913 e ristampata nel 1916 e nel 1923. Le "ristampe" in realtà costituiscono raccolte diverse. Secondo le parole della moglie Nadézda Hàzina Mandel'stàm, poetessa, «da giovane Ósip usava la parola "libro" nel senso di "tappa". Nel 1919 pensava che avrebbe scritto un solo libro, poi si accorse che c'era una divisione tra Pietra e quello che in seguito divenne noto come Tristia». La prima edizione è stata pubblicata con una tiratura modesta (trecento copie) dall'editore Akme di Pietroburgo, a spese dell'autore. Inizialmente doveva chiamarsi Conchiglia. La raccolta conteneva ventitré poesie scritte tra il 1909 e il 1913. La seconda edizione è stata pubblicata nel dicembre 1915 (sul frontespizio è indicato l'anno successivo) dall'editore Giperborej, con una tiratura di mille copie. Era significativamente più estesa rispetto alla prima edizione, con quasi tre volte il numero di poesie (sessantasette), ma con l'esclusione di una poesia presente nella prima edizione (Serpente). La terza edizione della raccolta è stata pubblicata nell'agosto 1923 nella collana "Biblioteca della letteratura russa contemporanea" di Gosizdat, con una tiratura di tremila copie. La copertina, che riproduciamo, è stata curata dall'artista Aleksandr Michajlovic Ródcenko. Questa terza edizione comprende settantasei poesie, con l'esclusione di sette testi della precedente.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.