Il tuo browser non supporta JavaScript!

La marcia su Roma. Da Piazza San Sepolcro al delitto Matteotti. Nascita di una dittatura

novità
La marcia su Roma. Da Piazza San Sepolcro al delitto Matteotti. Nascita di una dittatura
titolo La marcia su Roma. Da Piazza San Sepolcro al delitto Matteotti. Nascita di una dittatura
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana I SAGGI
Editore Baldini & Castoldi
Formato Libro
Pagine 752
Pubblicazione 2022
ISBN 9791254940129
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
25,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
La guerra è finita, fra i reduci serpeggia lo scontento, fra la popolazione l'incertezza; gli imprenditori temono che possa accadere «come in Russia», come vogliono fare alcuni socialisti. Dal Psi, s'è però staccato un uomo che pare capace di accontentare tutti: Benito Mussolini. La sua ascesa è irresistibile. Dopo aver creato a San Sepolcro i Fasci italiani di combattimento, fonda il Partito Nazionale Fascista. A Mussolini, il re consegna le sorti del Paese alla fine di una marcia su Roma che sancisce quel che è già in atto. Con il Discorso del bivacco, il duce del fascismo rivendica la presa di un potere che da lì a poco smantellerà ogni opposizione, a cominciare da quella di Giacomo Matteotti, il leader socialista che in Parlamento aveva denunciato le violenze delle camicie nere. Matteotti verrà ucciso prima delle nuove rivelazioni annunciate: corruzioni che avrebbero pesantemente coinvolto il fascismo e la stessa Corona. Mussolini va in Parlamento. Fa un discorso che sfida la Storia, con spavalderia. È la nascita di una dittatura.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.