Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Autunno di Costantinopoli

Autunno di Costantinopoli
Titolo Autunno di Costantinopoli
Sottotitolo Pagine d'atlante con 16 vecchie stampe
Autore
Argomento Storia, Religione e Filosofia Storia
Collana Piccola biblioteca letteraria
Editore Carocci
Formato
libro Libro
Pagine 112
Pubblicazione 2009
ISBN 9788843052257
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
12,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Con "Autunno di Costantinopoli" (1929), Giuseppe Antonio Borgese si colloca accanto a quegli autori che, come Chateaubriand e Flaubert, Nerval, Loti e De Amicis, hanno contribuito ad edificare il mito triste e seducente della città bizantina. L'autore avverte però, nel contempo, la necessità di staccarsi dalla visione ottocentesca di Costantinopoli, fornendo ai suoi lettori una testimonianza più disincantata sulla città, e rinfrescandone l'immagine con un'analisi puntuale degli stravolgimenti storico-politici innescati da Mustafa Kemal nell'ottobre del 1923. Nell'interrogarsi sul destino della neonata Repubblica, Borgese ci consente di accostarci all'attualità delle riflessioni sull'avvicinamento della Turchia all'Unione Europea; e risalendo alle radici dell'identità culturale con l'Occidente, che lo Stato turco reclama, arriva a riconoscere, pur nelle divergenze, una qualche affinità.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.