Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Dare a Cesare la Parola di Dio. La lingua dei «Discorsi alla città» di Carlo Maria Martini

Dare a Cesare la Parola di Dio. La lingua dei «Discorsi alla città» di Carlo Maria Martini
Titolo Dare a Cesare la Parola di Dio. La lingua dei «Discorsi alla città» di Carlo Maria Martini
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana Vulgare latium. Lingua testi storia, 4
Editore Franco Angeli
Formato
libro Libro
Pagine 260
Pubblicazione 2017
ISBN 9788891751133
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
32,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
Carlo Maria Martini (1927-2012) è stato una figura di riferimento nel panorama culturale italiano degli ultimi decenni. Divenuto arcivescovo della diocesi di Milano nel 1980, si è distinto per una non comune levatura culturale, morale e spirituale, tanto da essere uno degli autori religiosi più letti e tradotti nel mondo e da divenire un interlocutore rispettato anche dalla società civile e politica laica. I fedeli ambrosiani, e non solo, avevano l'opportunità di ascoltarlo in occasione dei tradizionali "Discorsi alla Città", pronunciati ogni anno per la ricorrenza di sant'Ambrogio e tra i più rilevanti appuntamenti per il capoluogo lombardo. I Discorsi costituiscono uno dei migliori esempi di testi rappresentativi dello stile comunicativo ufficiale di Martini, in un connubio tra lògos (parola umana e Parola di Dio) e pòlis (città di Milano e attività politica). L'autore analizza la lingua e il pensiero di Martini quali emergono dai suoi "Discorsi alla Città". Dopo un inquadramento che colloca la questione comunicativa e verbale all'interno dell'orizzonte martiniano, si affrontano i principali aspetti testuali e retorici, che palesano una notevole cura e consapevolezza dell'arcivescovo; tratti che vengono confermati dalla successiva analisi morfologica e morfosintattica (con particolare attenzione per i fenomeni dell'italiano dell'uso medio), sintattica e, da ultimo, lessicale (a cui è dedicato lo spazio maggiore dello studio).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.