Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Vita e pensiero: Transizioni

Funzionare o esistere?

di Miguel Benasayag

editore: Vita e pensiero

pagine: 102

Anziani considerati ormai 'vecchi', fuori dal ciclo produttivo e soprattutto da quello del consumo
13,00

Il futuro non invecchia

di Alessandro Rosina

editore: Vita e pensiero

pagine: 93

Ci avviamo in Italia e in Europa verso un mondo con sempre meno giovani e sempre più anziani: lo dicono con cruda evidenza i n
12,00

La cura delle norme. Oltre la corruzione delle regole e dei saperi

di Gabrio Forti

editore: Vita e pensiero

pagine: 221

Lo stato della giustizia penale è lo specchio della salute morale di una società
16,00

Spiritualità e politica

editore: Vita e pensiero

pagine: 196

Oggi più che mai occorre riprendere, e a volte anche ricostruire, quell'intreccio tra spiritualità e politica che dà senso e f
16,00

Sulla natura umana

di Roger Scruton

editore: Vita e pensiero

pagine: 136

Una delle affermazioni più note di Kant è che ciò che contraddistingue gli uomini è la «capacità di rappresentarsi il proprio
15,00

La resistenza intima. Saggio su una filosofia della prossimità

di Joseph M. Esquirol

editore: Vita e pensiero

pagine: 166

C'è uno strumento efficace per contrastare le forze disgreganti di questi nostri tempi, per difendersi da un'attualità che ban
16,00

Contro la cultura. La letteratura, per fortuna

di Silvano Petrosino

editore: Vita e pensiero

pagine: 107

Perché «Contro la cultura»? Il titolo di questo saggio di Silvano Petrosino è volutamente provocatorio, contro il mainstream d
13,00

Il profumo del tempo. L'arte di indugiare sulle cose

di Byung-Chul Han

editore: Vita e pensiero

pagine: 132

Viviamo in perenne mancanza di tempo
15,00

La costola perduta. Le risorse del femminile e la costruzione dell'umano

di Francesco Stoppa

editore: Vita e pensiero

pagine: 197

Parlare della donna significa spesso, oggi, soffermarsi sulle discriminazioni cui va incontro, sulla necessità di fare altri p
16,00

La cruna dell'ego. Uscire dal monoteismo del sé

di Pierangelo Sequeri

editore: Vita e pensiero

pagine: 148

La libertà dell'individuo, l'affermazione di sé e dei propri diritti e desideri, punto focale della modernità, è diventata ogg
15,00

L'io insoddisfatto. Tra Prometeo e Dio

di Adriano Pessina

editore: Vita e pensiero

pagine: 233

Partendo dal tema dell'io e della soggettività, nell'incrocio tra domanda di felicità e offerte del mercato globale, il libro di Adriano Pessina affronta il tema dell'insoddisfazione come emerge nella società dell'efficienza e del benessere. In questa prospettiva, vengono discussi sia i temi legati all'uso quotidiano delle tecnologie informatiche, sia alcune delle più recenti proposte di miglioramento, di sé e delle future generazioni, ottenibili grazie a interventi di stampo medico o farmaceutico. L'io, consumatore di immagini, perennemente collegato con una solitudine affollata in cerca di relazioni, partecipa di una continua trasformazione delle sue esperienze. La rete gli permette di condividere emozioni e parole senza la mediazione del corpo, del luogo e del tempo; medicina, biologia, farmacologia gli prospettano l'avvento di quella grande salute che non è solo liberazione dalla malattia e dalla sofferenza, ma dal fardello di una finitezza che non è mai all'altezza del desiderio. Di che cosa, o di chi, l'io è dunque insoddisfatto? Il dislivello permanente tra desiderio umano e mondo dei possibili, offerto dalla tecnologia e dal suo mercato, traccia un nuovo volto della perfezione: un ideale che sembra a portata di mano e che è sorretto da teorie che prospettano il futuro di una nuova umanità. Uscendo dall'alternativa tra bioconservatori e post-umanisti, si apre allora di nuovo la domanda sullo specchio nel quale l'io potrà ritrovare il suo autentico volto.
18,00

Crescere in un tempo di crisi. Come aiutare i nostri figli a credere nel futuro

di Philippe Jeammet

editore: Vita e pensiero

pagine: 127

Adolescenza e crisi sono parole che da sempre vanno di pari passo. Tutti i genitori lo sanno bene. Ma cosa succede quando questo processo di trasformazione, insieme fisica e d'identità, che investe i ragazzi si svolge sullo sfondo di una crisi economica, come accade oggi? Le preoccupazioni per i figli in crescita rischiano di sfociare nel pessimismo e nello sconforto, portando i genitori a vedere solo i problemi e le conflittualità dell'adolescenza e a dimenticarne invece la dimensione creativa, il suo portare dentro di sé la spinta verso il cambiamento, il seme potente del futuro. Philippe Jeammet, psicanalista francese e vera autorità nel campo dell'età adolescenziale, arriva in soccorso degli adulti disorientati e preoccupati con questo libro che invita a "schierarsi dalla parte della vita", a fare proprio il dovere della speranza, oltre lo spirito depressivo che affligge il nostro tempo. Ricorrendo alla sua esperienza clinica e utilizzando anche le testimonianze, raccolte appositamente, di una ventina di ragazzi provenienti da ambienti diversi, affronta tutti i "nodi" dell'età ingrata: la paura di non essere all'altezza della felicità, il delicato passaggio all'età adulta, il faticoso controllo delle emozioni, la scoperta dell'affettività, il rapporto con la scuola e la cultura, l'incognita del lavoro e del proprio ruolo nella società... Per ognuno, troviamo qui una serie di riflessioni ma anche di indicazioni pratiche, da mettere subito in atto.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.