Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bollati Boringhieri: Temi

L'alternativa razionale. I pro e i contro dell'ingegneria climatica

di Keith David

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 141

Decenni di discussioni sul riscaldamento globale hanno finora portato solo a politiche confuse, fatte più di roboanti dichiara
15,00

Dopo «Holocaust» 1979

di Anders Günther

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 97

Nel gennaio 1979 un fremito di orrore e vergogna sconvolse venti milioni di tedeschi
13,00

L'economia è una menzogna. Come mi sono accorto che il mondo si stava scavando la fossa

di Latouche Serge

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 150

I saperi che si ammantano di scientificità nascondono talora un cuore di fede, l'adesione ottenebrante a un credo
15,00

Lei non sa chi ero io! La nascita della Casta in Italia

di Filippo Maria Battaglia

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 73

Siamo a Roma, nel 1946. Dopo le prime elezioni a suffragio universale, i deputati arrivano a Montecitorio. La maggior parte di loro stenta a trovare un alloggio e qualcuno è persino costretto a sedersi alle mense pubbliche. L'austerità dell'onorevole, però, dura un battito di ciglia. Tra consulenze fittizie, appalti truccati, scandali sessuali e finanziamenti statali, i tic e i vizi dei primi parlamentari italiani si rivelano molto presto simili, se non identici, a quelli di oggi. Persino le giustificazioni suonano incredibilmente familiari: "È accaduto a mia insaputa", "ho peccato di buonafede", "non ho visto una lira, ho girato tutti i soldi al partito". Lei non sa chi ero io! è l'implacabile resoconto degli sprechi dei primi vent'anni della Repubblica: una ricostruzione dettagliata della nascita della Casta, corredata da dati in parte inediti, che si concentra sui privilegi del sottobosco governativo, tra aiuti a industrie vicine alla politica, scandali finanziari tollerati dall'esecutivo, tangenti, finti monopoli, enti inutili e fondi neri. E poi ricatti incrociati, dossier segreti e tentativi di revisione della Costituzione a colpi di maggioranza. Un racconto ormai "storico", ma ancora così attuale da sembrare cronaca di questi giorni.
8,00

Il male necessario. Etica ed estetica sulla scena contemporanea

di Arturo Mazzarella

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 158

C'era una volta il male. Quello antico che straziava Giobbe e quello moderno, più multiforme perché scaturito dalla perfidia del cuore, o indotto dalla voluttà di dannazione, oppure amalgamato con il bene nella chimica dei sentimenti. Sotto qualsiasi aspetto si manifestasse, conservava un che di scandaloso, demoniaco, seduttivo. Baudelaire gli riconosceva addirittura "la grazia dell'orrore". Oggi è ancora così? L'acuta perizia critica condotta da Arturo Mazzarella produce un'altra risultanza: il male ha perso il proprio stigma maledetto - la trasgressività morale, contro cui era ancora possibile il titanismo della ribellione - per risolversi in una tonalità estetica, ossia percettiva, sensibile, che depotenzia e atrofizza, avvolgendo vittime e carnefici in un'unica spirale di irresponsabilità. È la molecolare insensatezza che intride magistralmente i romanzi di Michel Houellebecq, Bret Easton Ellis, Roberto Bolano ed Emmanuel Carrère, i film di Lars von Trier, Gus Van Sant e Michael Haneke, i fotodipinti di Gerhard Richter e le installazioni di Maurizio Cattelan. Fibre di parole e di immagini che rappresentano la nuova fenomenologia del male.
14,00

Il rischio. Da Pascal a Fukushima

di Morini Simona

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 116

Viviamo in un mondo più rischioso, o siamo noi donne e uomini del XX secolo angosciati dai cambiamenti - che abbiamo una perce
13,00

Contro il sentito dire. Psicoanalisi, psichiatria e politica

di Jervis Giovanni

editore: Bollati Boringhieri

Giovanni Jervis è stato un medico-psichiatra originale e rigoroso, un raffinato studioso della psicoanalisi e una presenza cri
18,00

Israele. Terra, ritorno, anarchia

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 105

Può una critica anarchica all'ordine statocentrico del mondo passare per Israele? Laboratorio della globalizzazione, lo Stato
13,00

Realismo? Una questione non controversa

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 228

Che cosa è il realismo? Che cosa intende dire chi si dichiara "realista" e a chi esattamente si contrappone? Siamo o dobbiamo
15,50

Le nuove paure. Che cosa temiamo oggi?

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 82

Da vero illuminista, Marc Augé possiede il talento di rivelarci a noi stessi
9,00

Saggio sulla negazione. Per un'antropologia linguistica

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 203

In ogni momento ricorriamo a una particella grammaticale dimessa e priva di blasone, senza sospettare che nella sua inapparisc
18,00

L'apparire del bello. Nascita di un'idea

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 112

Bello è un concetto di inquietante complessità, un giacimento di idee e intuizioni dilatatosi nel tempo fino ai confini estrem
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento