Il tuo browser non supporta JavaScript!

Meltemi: Le melusine

I fratricidi. Jugoslavia Bosnia 1991-1995

di Edgar Morin

editore: Meltemi

pagine: 166

"Cari amici e fratelli, Croati, Serbi, Macedoni, Montenegrini, Albanesi, non aspirate a restare solo croati, serbi, macedoni,
10,00

La democrazia al cinema. I dilemmi del costituzionalismo in sette film

di Giovanni Rizzoni

editore: Meltemi

pagine: 168

Un tempo, per gli antichi Greci, era la tragedia il luogo in cui si usava affrontare questioni difficili come la violenza, la
11,00

Che fine ha fatto lo Stato-nazione?

editore: Meltemi

pagine: 137

Da quando i confini tra gli Stati sono diventati molto più fluidi, lo Stato stesso ha cambiato fisionomia, acquisendo connotat
11,00

Evoluzione senza fondamenti. Soglie di un'età nuova

di Mauro Ceruti

editore: Meltemi

pagine: 144

In questo breve saggio, Mauro Ceruti, uno dei maggiori filosofi della complessità, narra la storia del pensiero scientifico e
11,00

Gli abusi della memoria

di Tzvetan Todorov

editore: Meltemi

pagine: 82

Dalla fine del Novecento a oggi, gli europei appaiono ossessionati dal culto della memoria
8,00

Freud e il non europeo

di Edward W. Said

editore: Meltemi

pagine: 104

Edward W
9,00

Trump o del fascismo democratico

di Alain Badiou

editore: Meltemi

pagine: 72

Come spiegare il trionfo elettorale di Donald Trump? Quali forme di soggettività sono necessarie per costruire una resistenza?
9,00

Invertire la rotta! Ecologia e decrescita contro le politiche autoritarie. Una conversazione con Franco La Cecla

editore: Meltemi

pagine: 73

Serge Latouche, economista bretone che a oggi preferisce definirsi filosofo, ci racconta la sua idea di crisi, analizzando il
9,00

Le origini dell'hitlerismo

di Simone Weil

editore: Meltemi

pagine: 109

Hitler è tornato
10,00

Roma, Firenze, Venezia

di Georg Simmel

editore: Meltemi

pagine: 69

L'amore profondo per l'Italia e l'interesse per lo spazio sociale urbano in quanto luogo privilegiato di forme estetiche condu
8,00

Sicuri da morire. La violenza nell'epoca della globalizzazione

di Arjun Appadurai

editore: Meltemi

pagine: 189

Come mai il processo di globalizzazione non ha spalancato le porte a un mondo più giusto e pacifico, ma sembra piuttosto aver
14,00

Benvenuti nel deserto del reale. Cinque saggi sull'11 settembre e date simili

di Slavoj Zizek

editore: Meltemi

pagine: 161

Quando Neo, il protagonista di Matrix, viene scollegato dal megacomputer che lo teneva prigioniero e lo illudeva di vivere nel mondo, Morpheus, il capo della resistenza, lo accoglie in un paesaggio di rovine bruciate: "Benvenuto nel deserto del reale!". La stessa accoglienza riserva uno dei filosofi più provocatori di oggi al lettore che voglia conoscere la sua riflessione sugli eventi dell'n settembre. Rovesciando l'interpretazione comune che vede in questa tragica data il prepotente ingresso della "realtà vera" nella nostra quotidianità troppo spesso fatta di televisione e immaginazione mediatica, Slavoj Zizek sostiene in modo convincente che il crollo delle torri sia piuttosto la realizzazione di una fantasia distruttiva originata e costantemente alimentata da tanta cinematografia e letteratura catastrofista americana, qualcosa che finora avevamo solo immaginato con terrore. Questa materializzazione del peggiore dei nostri incubi è per Zizek psicologicamente molto più difficile da elaborare di qualunque "ritorno alla realtà". E proprio perché la fantasia è diventata realtà, e perché tale realtà ci risulta insopportabile, ci siamo inventati una sua forza mediatica, continuando a guardarne la riproduzione televisiva, quasi a convincerci che non si trattava altro che di un ennesimo film. Affiancando psicoanalisi lacaniana e idealismo hegeliano, citazioni di moralisti inglesi dell'Ottocento e battute fulminanti tratte dai film di Hollywood, Zizek stravolge il nostro modo di guardare a un evento che ha segnato in maniera indelebile la storia del XXI secolo.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.