Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Andrea Costa e Giovanni Pascoli. Un'amicizia socialista

Andrea Costa e Giovanni Pascoli. Un'amicizia socialista
Titolo Andrea Costa e Giovanni Pascoli. Un'amicizia socialista
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana La storia. Temi, 118
Editore Viella
Formato
libro Libro
Pagine 512
Pubblicazione 2024
ISBN 9791254694008
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
42,00
 
Compra e ricevi in 2/3 giorni
Questo libro parla di due vite parallele, quelle di Giovanni Pascoli e di Andrea Costa, due romagnoli che ebbero un ruolo importante nel passaggio fra Ottocento e Novecento. A Bologna in giovinezza Costa e Pascoli si conobbero, si frequentarono, furono amici all'università intorno a Carducci e compagni di imprese sovversive. Aderirono all'Internazionalismo, che raccoglieva in quegli anni giovani che avrebbero lasciato un segno. Seguì poi una lunga storia di lontananza e di silenzio, un trentennio di vuoto. Molte delle idee erano e rimasero comuni. Come Costa, Pascoli si professò socialista fino alla fine. E alla fine giunsero quasi contemporaneamente nel 1910 e nel 1912. Attraverso il recupero di fonti rare e di testi poco noti, il volume ricostruisce un periodo complesso e perlopiù inesplorato dalla critica e dalle storie letterarie, gettando una luce inedita non solo sulle vicende biografiche e storiche di Costa e Pascoli, ma anche sul significato dell'intera produzione pascoliana.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.