Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

La scrittura dell'inquietudine

La scrittura dell'inquietudine
titolo La scrittura dell'inquietudine
sottotitolo Saggio su Alessandro Manzoni
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana Saggi di Lettere italiane
Editore Olschki
Formato
libro Libro
Pagine 210
Pubblicazione 2006
ISBN 9788822255518
 

Scegli la libreria

Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
19,00
 
Compra e ricevi in 5/10 giorni
La tesi è che Manzoni intenda trasformare i dualismi oppositivi da cui parte (sentire/meditare, passione/ragione, giudizio/complicità, essere/dover essere, autore/lettore, ecc.) in una unità di livello più alto, raggiunta proprio attraverso la collaborazione dialettica tra i termini posti inizialmente in antitesi: così, il bipolarismo tra sentire e meditare si trasforma nella inscindibile operazione della "riflessione sentita". In tal modo, Manzoni trasforma la staticità tipica delle strutture antitetiche nell'inquietudine di un sistema caratterizzato dalla mobilità.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.