Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina

Il lettore creativo. Percorsi cinquecenteschi fra memoria, gioco, scrittura

Il lettore creativo. Percorsi cinquecenteschi fra memoria, gioco, scrittura
titolo Il lettore creativo. Percorsi cinquecenteschi fra memoria, gioco, scrittura
Autore
Argomento Letteratura e Arte Letteratura e Linguistica
Collana Passaggi e percorsi
Editore Guida
Formato
libro Libro
Pagine 379
Pubblicazione 2012
ISBN 9788866661771
 
Prodotto al momento non ordinabile.
Vuoi essere avvisato quando sarà disponibile?
25,00
Accogliendo le sollecitazioni delle moderne teorie critiche che sottolineano il ruolo creativo del lettore e l'importanza dell'intreccio fra parole e immagini, il libro ripercorre i vari modi in cui nel Rinascimento si cerca di padroneggiare il territorio misterioso che lega la memoria e l'invenzione, la lettura e la scrittura, l'imitazione e la creazione del nuovo. Fra Petrarca, Alberti, Erasmo, Tasso si seguono i modi in cui l'autore rappresenta se stesso come lettore, e si mostra come Giordano Bruno rilegge l'Ariosto così da rispecchiare nel poema il suo carattere e il suo destino. I testi utopici e le loro illustrazioni, il gioco paradossale della scrittura in Pietro Aretino, l'arte della memoria fra Pico della Mirandola e Tommaso Campanella, le storie di Ulisse che Ulisse Aldrovandi fa dipingere nella sua villa di campagna, Tasso e Galileo, e il modo in cui Tasso si sente guardato e messo in questione dal poema che ha scritto, oltre che dai censori: il filo rosso del 'lettore creativo' permette di esplorare testi classici e altri meno noti del nostro Rinascimento. Un'analisi storica e insieme una testimonianza per il nostro tempo, sul piacere del tutto personale che la lettura può offrire e sulle risorse creative che può alimentare.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.