Il tuo browser non supporta JavaScript!

BUR Biblioteca Univ. Rizzoli: Classici

Madame Bovary

di Gustave Flaubert

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 436

Uno dei più famosi romanzi dell'Ottocento francese e della letteratura di ogni tempo: la "scandalosa" vicenda di una adultera,
9,00

Vita e opinioni di Tristram Shandy

di Laurence Sterne

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 622

Il titolo può indurre in errore. Nel romanzo di Tristram Shandy si parla poco. Bisogna arrivare fino alla metà del libro per vederlo nascere e alla fine è ancora solo un bambino. Si parla invece molto del padre Walter, un bizzarro personaggio ossessionato dal tempo e dalle tradizioni, un po' meno della madre, dolce, gentile e un po' ottusa, molto dello zio Toby, ex ufficiale dell'esercito, del valletto Trim, progettista di fortezze ideali, della vedova Waldman, che ama Toby e studia tutti gli stratagemmi per farsi riamare, del parroco Yorick, sincero, nemico della gravità, scherzoso ma inesperto della vita che a causa di ciò si fa molti nemici.
12,50

Vita di Maometto

di Muhammad Ibn Garir al-Tabari

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 425

Al-Tabari è uno storico persiano della metà del IX secolo che ha scritto in arabo, lingua egemone dell'epoca, una grande "Storia degli inviati (di Dio) e dei Re". Nella sua storia racconta le varie fasi della vita del Profeta, dalla sua chiamata al monte Hirà alla rivelazione che scorre nel Corano e poi, via via, l'égira a Medina, le prime spedizioni e la conclusione della sua vita terrena. Le battaglie di Badr e di Uhud, avvenute in sperdute località di un'Arabia grande come l'India e che hanno sempre costituito punti di riferimento fondamentali nella cultura di ogni musulmano, compaiono e rivivono in questa storia con lo stesso pathos che ritroviamo nei racconti a noi più noti delle battaglie di Salamina e delle Termopili.
11,00

Sutra del Loto

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 402

Come Socrate e Gesù, Buddha non scrisse nulla e il suo insegnamento ci è arrivato attraverso quello che i discepoli ci hanno t
12,00

La gaia scienza-Idilli di Messina

di Friedrich Nietzsche

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 398

10,00

Gli eroici furori

di Giordano Bruno

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 410

L'entusiasmo e il furore come mezzi per raggiungere la conoscenza della verità. Il sonetto come espediente narrativo per trasmettere suggestioni filosofiche del tutto nuove e rivoluzionarie per l'epoca. Sono solo due aspetti di quest'opera che può essere considerata una testimonianza straordinaria del coraggio intellettuale e dell'originalità teorica di Giordano Bruno. "Gli eroici furori" rappresentano una tappa fondamentale della "nolana filosofia". Stampati a Londra nel 1585 in un periodo per molti versi decisivo, in cui Bruno sviluppa in modo organico i motivi centrali della propria ricerca raccolgono gli esiti di un confronto serrato con la tradizione neoplatonica e aristotelica, e sviluppano una teoria della conoscenza intesa come autentica riforma interiore, per trasformare il destino dell'uomo, strutturalmente limitato e finito, aprendolo all'esperienza della verità infinita.
10,00

Ultime lettere di Jacopo Ortis

di Ugo Foscolo

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 208

8,00

La libertà. L'utilitarismo. L'asservimento delle donne

di John Stuart Mill

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 496

12,00

Secondo trattato sul governo. Saggio concernente la vera origine, l'estensione e il fine del governo civile. Testo inglese a fronte

di John Locke

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 260

Il "Secondo trattato sul governo" introduce le principali idee di quello che diverrà, nei due secoli successivi, il liberalism
11,00

I miserabili

di Victor Hugo

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 1635

19,00

I promessi sposi

di Alessandro Manzoni

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 1008

10,00

Eloquenza in volgare

di Dante Alighieri

editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

pagine: 160

Un'introvabile pantera dal respiro profumato: è questa l'immagine con cui Dante definisce l'oggetto della propria ricerca nel "De vulgari eloquentia", il trattato dedicato al problema della lingua poetica italiana. Un libro che rievoca con esplicito orgoglio le esperienze letterarie di gioventù del suo autore, sancisce il trionfo del "nuovo stile" e che soprattutto non smette di affascinarci per l'intelligenza e la capacità dantesche di anticipare tutte le questioni che hanno caratterizzato la nostra modernità, dalla storia della lingua a quella letteraria, dalla metrica alla filosofia del linguaggio. Questioni che il puntuale commento di Giorgio Inglese contribuisce a sottolineare e a chiarire in maniera perfetta.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.